18/08/08

Il boxer come strumento di avanzamento di carriera

Un paio di giorni fa ho letto un articolo su un giornale americano a proposito del fenomeno Phelphs e dei nuovi costumi a tuta intera. La giornalista si lamentava del fatto che ormai i nuovi costumi super tecnici rovinano di molto il piacere che le donne provavano fino a un paio di anni fa nel vedere i bei corpi in slip dei nuotatori.

L'articolo chiosava dicendo che ormai se uno porta lo slip in spiaggia puo' essere tre cose:
A- gay;
B- Europeo (e quindi nell'ottica americana, sessualmente mezzo depravato);
C - Sessualmente depravato, senza bisogno di essere europeo.

Ho riflettuto sul fatto che quest'anno sulla spiaggia italiana, sia in Sardegna sia in Toscana, mi pare ci sia stato un revival dello slip, di cui io stesso sono stato (brevemente) protagonista. Non mettevo uno slip come costume da bagno da quando avevo 13 anni. Ma quest'anno, me ne sono comprati un paio, uno nero e uno verde. Pensavo di fare l'eccentrico, e invece arrivo in spiaggia e noto che la stragrande maggioranza delle persone sono proprio con lo slip. Strano.

Ho resistito poco, in ogni cqso. Scomodità e strippamento di palle (letterale) vario mi hanno spinto a ritornare al caro vecchio boxer dopo un paio di settimane.

Oggi leggo un articolo su un settimanale americano nel quale, tra i consigli per evitare di fare passi falsi con il capo, quando questi t'invita magari a casa sua in piscina, si dice assolutamente di evitare gli speedo, per non sembrare un molestatore pedofilo o un pederasta.

Mi tranquillizzo. Il mio periodo depravato è durato solo due settimane. Ora sono nuovamente perfettamente in linea con le politiche aziendali americane, e ho un futuro radioso di fronte a me. Pericolo scampato.

17 commenti:

ventiseitre ha detto...

Io con gli slip sto a disagio perchè mi si vede il pacco. Meglio i boxer.
Demonio, sei un eccentrico pederasta depravato.

Anonimo ha detto...

solo i fascisti omosessuali si mettono i slips.

Demonio Pellegrino ha detto...

Ventiseitre - lo so...me lo dicono in tanti.

Anonimo - a parte i simpatici errori, ti riferisci ai 300?

marihornet ha detto...

...ma del perizoma bianco con pacco in trasparenza e peli del c..o a ciuffo, non se ne parla? il che' mi perplime...

Demonio Pellegrino ha detto...

non se ne parla perche' non c'e' da parlarne: gli uomini in perizoma (di qualsiasi colore) in spiaggia merito solo di essere sprangati a morte.

Spora ha detto...

Carissimo,

mi associo alle donzelle protestando contro la coscia velata del nuotatore olimpico: noi si vuole apprezzare tutto, mica solo il pettorale!

Lo speedo sta bene solo ai nuotatori. E quando sta bene: sta proprio bene (sospiro)

Altrimenti uno shortino un po' stretto e abbastanza corto (non in lycra tipo ciclista/mutanda, però) va benissimo.

Demonio Pellegrino ha detto...

il ciclista non me lo sono mai messo, neanche durante gli anni fine80/inizio 90 quando era in gran spolvero...

CIANA town ha detto...

Ho sempre sostenuto i boxer...ma devo dire che ho rivalutato il costume da bagno slip; su un bel fisico lo slip fa la sua porca figura, altro che depravato!(uomini attenti però, secondo me ci vuole il fisico da nuotatore: minimo altezza 1,80, spalla larga e fisico asciutto..e concedetemelo, aggiungo la gamba depilata...)

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciana!!!! BENTORNATA!!!!!!!!!!!!!!

alepasko ha detto...

Gli slip bisogna poterseli permettere e credo anche saper scegliere. Quelli un po' tecnici tipo adidas neri, blu scuro, al limite rossi con tanto di stripes dalle parti li tollero e li trovo pure comodi per fare il bagno, mi sta sulle balle il boxer che si gonfia d'aria quando mi tuffo (o scorreggio, a seconda), nonchè evitano l'abbronzatura a mezza coscia che non si guarda du volte a fila.
Ovviamente quelli uso mutanda da maiale anni 70 scosciati e dai colori improbabili secondo me li potete mettere su qualsiasi fisico - chiedo conferma alle donne - ma fanno cacare e rientrano nell'esteticamente inopportuno.

Per il resto boxer classico sundek per la vita, tanga maschile al rogo, tanga femminile solo per selezionate.

Demonio Pellegrino ha detto...

ale sono molto d'accordo, in fondo. Anche se la mia recente esperienza mi conferma che io lo slip proprio non lo sopporto. Mi spacca le palle. E non in senso figurato.

I sundek sono i migliori. Confermo.

simona ha detto...

Preferisco i boxer in ogni caso. Ha ragione Ciana lo slip deve essere per fisici perfetti, ed i tuffatori ci hanno deliziato con gli slip alle recenti olimpiadi...

Il boxer mi affascina perché immagini, lo slip, beh non immagini un bel niente

La prof ha detto...

E cos'è il sundek? 0_0

Demonio Pellegrino ha detto...

simona, non ho guardato i tuffi maschili: stavo sbavando su tutta la nazionale di hockey femminile olandese...

Prof, il sundek e' una marca mitica di costumi da mare, quelli con l'arcobalento colorato sul sedere.

Cristian ha detto...

W il boxer, nasconde bene le limitate dimensioni eh eh eh

leox ha detto...

d'accordo in pieno con Ale.
Rivendico l'uso dello slip da quando ho ricomprato Arena e Speedo. Altra roba. E non sono per niente scomodi imho, anzi. Poi, il boxer va benissimo ma dev'essere ben fatto. Io mi trovo benissimo anche con un fantastico boxerone lungo da surfista (mai fatto surf in vita mia...)della Body Glove che ho da anni e che adoro perché sembra invecchiare con me. Mia moglie lo detesta perché ovviamente mi fa le gambe di 30 centimetri...

Demonio Pellegrino ha detto...

ciao Leox, bentornato!

Anch'io ho un boxerone da surfista (e ovviamente neanch'io ho mai fatto surf..) che mi fa le gambe di 10 cm...molto bello. E' la mia coperta di linus. Pero' non ti ci abbronzi...

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...