03/09/08

Fatalità sospetta e demoniaca

Lo so, solo pochi giorni fa avevo detto che smettevo. E avevo smesso. Ma domenica scorsa è successa una cosa incredibile. Non mi sono ancora ripreso dallo shock.

Partito alle 9.30 dalla mia base toscana (ultimo weekend mordi e fuggi in solitario), vado per un lunghissimo giro in moto, che mi porta da Pisa verso Volterra e le Colline Metallifere, poi verso Colle val D'elsa, Certaldo, Castelfiorentino e poi di nuovo verso Pisa. Un giro di circa 230 km senza quasi mai fermarmi, neanche per un bicchier d'acqua, ma con un'andatura tranquilla e rilassata. Il paradiso, insomma.

Verso le 13 accelero sulla FI-PI-Li per tornare verso casa, che voglio assolutamente raggiungere prima delle 14 per vedere il motoGP. A un certo punto vedo una donna che si sbraccia per chiedere aiuto in una casella di sosta, con un vestitino rosso.

Non mi fermo mai. Mi fermo stavolta. Forse per il vestito rosso. Non lo so.

La donna, in compagnia di un'amica, ha forato. Né lei né la sua amica hanno la benché minima idea di come si faccia a cambiare la ruota. A malincuore, scendo dalla moto, e decido di aiutarle. Sudo come un caprone, mi tolgo il giubbiotto tecnico e resto con una maglietta davvero poco raccomandabile, con scheletri che vanno in moto e la scritta 'ride to live, live to fuck'. Mi domando cosa possano pensare le tipe.

Mentre mi affaccendo attorno alla Ford Fiesta, quando ormai ho quasi finito, Vestito Rosso mi dice "grazie mille, spero tu ti sia guadagnato il paradiso per averci salvato". Sorrido (bestemmiando dentro di me perché sono sicuro che arrivero' in ritardo per il MotoGP), e rispondo "magari, ma temo che ci voglia ben più di questo per un demonio pellegrino come me". Uso proprio queste parole, demonio pellegrino. Non so perché.

Si zittisce, ride e mi dice "che hai detto??? Lo leggi anche tu???". Io non capisco. "Che cosa?"
"
Il blog, il demonio pellegrino".

Mi sono bloccato. Davvero, mi è mancato il fiato. Le ho detto che il demonio ero io. Ha riso come una pazza, dicendomi che aveva scoperto il blog grazie al blog di un mico di un amico di un amico.
Ma il punto non è questo. Il punto è che la cosa mi è parsa davvero illucinante. Un segno.

E ho promesso a Laura che avrei scritto questopost per dimostrarle che ero proprio io (vedi che non mentivo).

E voi potreste chiedere: "e che segno del menga è questo???" Domanda legittima. Pero' a me è sembrato davvero stranissimo aver incontrato su una strada a scorrimento veloce una delle pochissime persone che leggono sto blog. E mi ha fatto ridere. E mi ha fatto anche un po' piacere.

Per cui si ricomincia, a velocità ridotta, ma si ricomincia.

Come ebbi già modo di dire, chi vivrà vedrà.


27 commenti:

Gandalf ha detto...

vabbeh ma se non te le sei fatte manco vale dai... ;-)

TheKan ha detto...

Allora non mi rimane che ringraziare la simpatica ragazza toscana dal vestito rosso, che permetterà a me ed a tutti gli altri di continuare a leggerti.

E meno male proprio ora che ti avevo appena scoperto.

Un saluto da un toscano (ma un giro sulle apuane non lo fai mai?)

PS Bella la maglia.. ora me la farò per le mie uscite in moto.

ventiseitre ha detto...

E' una cosa fantastica!
Non so come mi sarei sentito io al tuo posto, probabilmente avrei provato un tuffo al cuore.
Hai ragione, Demonio, è un segnale.
Scrivi.

Galo ha detto...

Il demonio si è addolcito...

Demonio Pellegrino ha detto...

Gandalf, beh, al di la' di ogni questione morale, diciamo che la situaSCION non si prestava molto, visto dov'eravamo.


Thekan, benvenuto anche a te. Sulle Apuane volevo proprio venire a fare un giro, pare ci sia un parco stupendo (non mi ricordo il nome). Comunque - come ho fatto con altri lettori/motociclisti del blog, ci si puo' incontrare e andare a fare un giro la prossima volta che vengo giu'...

Cmq la maglia e' davvero notevole. Un po' da teppista, ma notevole.

Ventiseitre, proprio un tuffo al cuore.

Galo, un tenerone quasi.

Gandalf ha detto...

oh a proposito: io il 12 sono di nuovo giu', se ci sei pure tu ci si incontra in moto

leox ha detto...

Sì, proprio un segno del destino...che dire, noi lettori semo contenti: meglio un Demonio a scartamento ridotto che nulla ;-)

Bentornato (ma in fondo non te ne eri proprio andato, no?)

illeo ha detto...

bravissimo!!!!
vedi che rende fare le buone azioni...
ben contento del tuo ritorno.

TheKan ha detto...

Evvai Demonio.. se pò fà! Il Parco si chiama proprio Parco delle Apuane.. non hanno brillato per fantasia ma rende l'idea.
Di itinerari ce ne sono quanto uno vuole in poco tempo si possono fare tre regioni e centinaia di km.
Rimango sintonizzato :)

La maglia ora ci vorrebbe na foto per capire la situazione :D

Cristian ha detto...

Ma almeno i numeri di telefono te li sei fatti lasciare?
Non si sa mai...

La Prof ha detto...

Il Demonio parla di questione morale? Non c'è più religione!

(bentornato)

Demonio Pellegrino ha detto...

Gandalf - il 12 purtroppo non ci saro'...

Leox, in fondo no, e' vero.

Illeo, grazie!

Thekan, organizziamoci allora. Sentiamo anche gli altri sciabattati motociclisti toscani che ho gia' incontrato e facciamo una bella puntatina nelle apuane. per me non sara' prima di ottobre pero'...

christian, no...Vestito rosso mi ha anche chiesto l'indirizzo per restituirmi la cartina che le ho regalato per destreggiarsi in terra toscana, ma ho declinato...

La prof, sono un demonio con dei principi.

Galo ha detto...

Nemmeno l'indirizzo? Le donzelle si offendono come delle bisce quando sono rifiutate. Poi se anche lei ti sta leggendo... sono capaci di follie....

simona ha detto...

Io ci credo a questi segni, come dici tu...fidati era il destino che tu continuassi a scrivere i tuoi post....

Welcome back!

TheKan ha detto...

Oh mio Dio.... un demonio con dei principi che brutta cosa ;) :D

Per il giro ovvio che ci sto! Ad Ottobre se si è fortunati si rischia anche di beccare una bella giornata di sole il che non guasta.

Si rimane in contatto.. ma gli sciabattati ti toccano perchè non li conosco :D

PS mannaggia quanto è che non mi capita che una mi chiede l'indirizzo ... fammi pensare... no meglio di no :D

Demonio Pellegrino ha detto...

Galo - no no, ma non aveva intenzioni falecie...davvero ero impresentabile.

Simona - in questo caso il segno era davvero troppo grande per lasciarlo passare cosi'...

thekan - ottimo, allora vediamo di organizzare. Piu' un la' mettiamo proprio un annuncino sul blog e vediamo di organizzare.

(sull'indirizzo: MAI dare il vero indirizzo. MAI. E se possibile, dare anche numeri di telefono falsi, o alternativi. Altrimenti sono cazzi davvero duri per tutti)

TheKan ha detto...

Oh Demonio... i dati falsi li dò ai controllori sull'autobus (a prenderlo) ai clienti scassamentosi (quelli ve nè e molti).. ma ad una donna... uhm fammi pensare... ok te li passo dagli pure i miei :P

Francè ha detto...

di fronte a questi segnali non puoi smettere...è un NON caso Demonio.
C'è poco da fare.

Francè

Dreamy ha detto...

smettere ? ma non ci pensare proprio!

è un segno, segno che il tuo blog ha un successo enorme (e meritatissimo) e che in tantissimi ti leggono,
continua cosi.

lindöz ha detto...

La maglietta... ahahahah mitica. Cmq grande l'incontro, secondo me sapere che la gente virtuale sia in realtà carne e sangue, ogni tanto lo si dimentica.

alepasko ha detto...

Ahah che spettacolo!
Tira più un vestitino rosso... :D

Demonio Pellegrino ha detto...

thekan, la prossima volta obbediro'...

France', la interpreto anch'io cosi'...

Dreamy, bentornato...enorme non direi, le cifre le vedo...ma la cosa che mi stupisce di piu' e' che abbia incontrato una di roma su una strada a scorrimento veloce di pisa, dove non vivo piu' da anni, che lo leggeva....una coincidenza assurda!!!!

Lindoz, benvenuta!!! Ti avevo notata sul blog motomangereccio della marijena...vero, a volte ci si dimentica che le persone sono vere...anche se ho gia' avuto modo di conoscerne 5 di lettori fino ad ora, tutti simpaticissimi...

Ale, le verita' sono verita'.

marihornet ha detto...

madio! e io che pensavo ti fosse capitato qualcosa di poco bello,ed invece hai incontrato una tua fan, che emozione! ti linko questa pagina, dove un rivenditore di bologna ha i tuoi stivali, che se ne conosci il numero magari li compri a distanza...ciao!
http://www.twenga.it/dir-Moda,Altre-scarpe,Stivali-598

Demonio Pellegrino ha detto...

Noooooooooooo, mary sei un mito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! costano un casino meno!!!!!!!!

quasi quasi i bonneville...

lauraetlory ha detto...

Grazie alla mia omonima toscana e al suo vestito rosso, nonché, diciamolo, alla galanteria di Demonio. Sai, fossi rimasto in zona, rischivamo di incontrarci in questo fine settimana. Sono stata a Cortona per il matrimonio di Lorenzo Cherubini (Jovanotti) e sono transitata anche per Castel Fiorentino. Però non portavo un vestito rosso e, fortunatamente, non ho neanche forato. Ma conto, prima o poi, di incontrarti di persona ;-)

Demonio Pellegrino ha detto...

ciao laura, la tua omonima era in realtà romana anche lei, non toscana...

com'era il matrimonio di jovanotti??

CIANA town ha detto...

Demonio...un incontro da film!!!!! ma allora in fondo in fondo sei pure romantico!

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...