22/02/09

Periodo ESP

Come avrete potuto notare, in questo periodo sono un po' assente. Spieghero' a breve il perche'. Nel frattempo pero', vorrei raccontare delle cose che mi stanno capitando che mi turbano non poco.

Gli episodi piu' significativi sono quattro (ce ne sono altri che possono pero' essere derubricatI a semplici coincidenze...ma per questi quattro la spiegazione "coincidenza" non funziona...)

Fatto 1 - Robin
Prima di Natale, sono in macchina con mia moglie, che mi accompagna all'aeroporto, e discutiamo di varie cose. A un certo punto, senza un motivo particolare, mi viene in mente una persona, tale Robin, che non vediamo da una decina d'anni, e con il quale non eravamo neanche particolarmente amici. Una persona completamente dimenticata, che mi e' rivenuta a mente senza una ragione particolare. Bene, scendo dalla macchina, vado in aeroporto, entro in bagno, e chi ti trovo con la fava in mano al vespasiano? Robin.

Sono rimasto allibito. Una persona alla quale NON penso da dieci anni, la penso, e la vedo dopo dieci minuti.

Ma questo e' niente rispetto al fatto 2, che si sarebbe verificato di li' a poco.

Fatto 2 - il gatto nero
Qualche giorno dopo il fatto 1, sono a casa dei miei, e sto guardando la mia biblioteca giovanile per cercare un libro. A un certo punto mi viene la voglia di prendere una vecchia edizione dei racconti di Poe, e mi viene l'impulso di leggere il racconto de Il Gatto Nero, l'unico che non avevo letto 17 anni prima (perche'? Boh!). Bene, il giorno dopo, un'amica scrittrice mi manda un suo racconto, nel quale, indovinate un po'?, il personaggio principale e' il gatto nero di Poe.

Sconvolto, scrivo all'amica per raccontarle tutto, e, incredibilmente, non mi sfancula ma mi crede.

L'amica in questione e' anche la vittima del mio fatto 3.

Fatto 3 - il sesto piano
Parlando con l'amica di cui sopra, le chiedo : ma e' vero che tu vivi al sesto piano? Perche' ieri sera, le dico, stavo pensando a cosa potresti mettere come descrizione per la quarta di copertina, e pensavo che sarebbe stato carino mettere "Lara ha 32 anni e vive al sesto piano". Lei, sconvolta, mi dice che vive al sesto piano. Nota Bene che io non ho mai visto casa sua, ne' se n'era mai parlato.

Fatto 4- il taxi
Vado sul blog de La Noisette, vedo un suo post nel quale annuncia di aver scritto un racconto, e nel quale da' il link verso il sito dove il racconto si trova. Prima di aprire il racconto ho chiaro nella mente che il racconto parlera' di lei in un taxi, che conosce il tassista. E ovviamente, BINGO!

Ora, io mi chiedo, ma perche' queste esperienze ESP (extrasensory perceptions - vedi qui la definizione) non mi fanno indovinare qualche numero del Lotto?

E piu' seriamente, che cazzo succede?

42 commenti:

ReAnto ha detto...

Seivittima di Woland?

who.750@gmail.com ha detto...

Lotto: ad esempio 6 come sesto piano.
ESP: capita più frequentemente di quanto si creda. Ci sono molte spiegazioni più o meno scientifiche, ad esempio prova a leggere, ad esempio, "Il matematico impertinenete" alla pag. 231 di Piergiorgio Odifreddi.
Mi spiace per la tua poco felice avventura con la Mana.

lafrangia ha detto...

Ultimamente gli ufo si sono impossessati di casa di ventiseitre e anche del mio cellulare.
Ci dev'essere un'epidemia di ufi.

Parlando seriamente, se vuoi ti metto in contatto (telefonico) con mia zia che è un po' strollica.

Elisa ha detto...

tu sei una strega, altro che un demonio. crrristo dio.
anch'io però sono un pò strega, mi succedono spesso cose così, specie simili al fatto 1.
di solito questo tipo di esp come le definisci giustamente te non servono per vincere un cazzo, ma solo a farti cagare sotto

il grigio ha detto...

... pensi troppo a Mary Star...

Roberto il Grigio

Demonio Pellegrino ha detto...

reanto = chi e' woland?

who - leggero' sicuramente.

Frangia, mica ho capito!

Elisa - esatto. poi a me capitano tutte insieme. cioe', magar per tre anni non ho nessuna percezione, e poi BUM, tutte insieme...

Grigio - innanzitutto benvenuto e buona fortuna per il tuo nuovo blog...ma almeno me lo sognassi il numero della Maria Stella, sarebbe una cosa utile...

FireArrow ha detto...

Se potessi risponderti, saprei trovare una risposta anche alle mie "coincidenze"....
Benvenuto nel "club delle vittime dei fatti inquietanti"...
Ciao :-)

p.s.: trovi inquietante prevedere con esattezza quando si verificherà la morte di una persona, oppure pensare ad una persona a cui non pensi mai e ricevere (di lì a poco) notizia della sua morte?
Convivo con queste cose da sempre... e non è per niente bello.

Demonio Pellegrino ha detto...

firearrow, le tue coincienze sembrano ben peggiori...

marihornet ha detto...

...e più seriamente, il robin ha riposto la fava o era troppo contento di vederti per farlo subito??

FireArrow ha detto...

Già...
Facciamo che pensare che siano solo coincidenze, eh?

Altrimenti non se ne esce più....

Demonio Pellegrino ha detto...

mari - robin non mi ha visto. Ha continuato ad armeggiare con la sua fava.

Fire - vero...anche se...

simona ha detto...

Purtroppo io sono come Firearrow...

Ma mi son accadute cose anche più leggere come sognare e descrivere per filo e per segno la casa al mare di una persona che conosco. Dovevi vedere la sua faccia, era allibito!

Io credo a queste, chiamiamole coincidenze, ma credo sopratutto a persone (come noi) con una sensibilità particolare. Ti fanno rimanere di stucco, lo so, ti fanno impaurire, ma uno ci deve convivere, io piano piano ci sto provando.

Demonio Pellegrino ha detto...

ammazza, simona anche tu non scherzi...

elle ha detto...

Che roba usi in questo periodo?no, dimmelo perché potrebbe farmi comodo!
A parte tutto, è capitato anche a me di avere questa sorta di coincidenze, ma non saprei dare davvero una spiegazione;io in genere mi porto sfiga da sola, della serie penso una cosa e mi dico "no, non è assolutamente possibile che succeda"e tac, puntuale come un'orologio...vabbè lasciamo stare i particolari.
Passando ad altro, non hai letto "il maestro e margherita"?

lindöz ha detto...

Ommarò, anch'io mi cagherei un po' addosso per sto fatto. Bom, tu cerca di sfruttarlo sempre a tuo vantaggio. Cheppoi, affinando i sensi, i numeri del lotto li becchi anche. ;-)

marihornet ha detto...

ecco, mi state spaventando, adesso...

Demonio Pellegrino ha detto...

elle, giuro che non abuso di sostanze illecite...

Lindoz, se imbrocco i numeri del lotto te lo faccio sapere...

Marihornet, e non ti ho raccontato di quella volta che ho sognato proprio te. Guarda non mi fare dire nulla...

lanoisette ha detto...

Demonio, scusa, ma a me m'inquieta di più che sul mio blog consigli alla mi'mamma di leggersi "Pan", tanto per abituarsi all'idea del Metallo, e poi qui sopra dici di esserti immedesimato nel metallaro del libro.
Devo arguire che vuoi che ti presenti mia madre?

lanoisette ha detto...

P.S.: e non ho capito dove stia scritto che il racconto parla di Me: i personaggi sono senza nome...

Demonio Pellegrino ha detto...

ciao nocciola, quanti anni ha tua madre?

PS - io intendevo "Lei" nel sendo di una "lei" protagonista del racconto, non nel senso LEI=Noisette. Ma ammetto che non e' chiaro.

simona ha detto...

By the way....é tutta la mattina o quasi che ci penso...mapotrebbe essere la trama per un libro giallo/paranormale

Anonimo ha detto...

Io i numeri li sogno e non vinco mai.Forse non sono una person(come voi) con una sensibilità particolare.
Però...qui qualcuno cita "Il Maestro e Margherita" e, guarda un po', è proprio il libro che pensavo di iniziare non appena finisco quello che sto leggendo.
Sono sensibile?

Ad ogni modo vorrei consigliare a tutti il mio pusher.

Il pikkio

Demonio Pellegrino ha detto...

simona, al lavoro allora!

elle-Pikkio - sul maestro e margherita....ce l'ho in casa da una quindicina d'anni, ma ogni volta che l'ho preso in mano (il libro, voglio dire) mi e' scesa la palpebra...

elle ha detto...

non me lo dire!un demonio che si rispetti lo DEVE leggere, se no altro che vittima di Woland.

Demonio Pellegrino ha detto...

elle, ora capisco chi e' woland...

elle ha detto...

Se hai modo di farlo rientrare nei 50, secondo me ne vale davvero la pena

chicca ha detto...

Sono anch'io vittima di queste "previsioni" e un po' mi inquieta. Per esempio mi è capitato 3 volte di annunciare a tre persone diverse una gravidanza tanto desiderata, ma che non arrivava. Visione e dopo un mesetto l'annuncio del risultto positivo al test. Oddio, sarò mica una strega? :)

Demonio Pellegrino ha detto...

elle - volere e' potere. Per cui ce lo metto in lista (e tra l'altro una lista non c'e'...tranne un paio di libri che al momento so di voler leggere, gli altri sono spesso scelti a cazzo di cane, con l'impulso del momento...)

Chicca - e io che pensavo di essere speciale...

lanoisette ha detto...

Demonio, sei inqualificabile... non metterei mai la mia mamma (58anni portati divinamente: tutti la scambiano per mia sorella) nelle tue diaboliche sgrinfie.

Ho l'ESP che tu sia un gran maiale. Sbaglio?

Demonio Pellegrino ha detto...

no, vabbe', ha l'eta' di madre. Lasciamo perdere.

beh, definiamo maiale.

ReAnto ha detto...

da Wiki :
Woland è uno dei nomi germanici del Diavolo, quale appare in diverse varianti delle antiche leggende relative a Faust anche come Valand, Faland o Wieland. Con tale appellativo è citato una volta da Goethe nel suo Faust.

È anche il nome (in russo Воланд) di uno dei personaggi chiave del romanzo Il Maestro e Margherita. Dove, nei panni di un misterioso esperto di magia nera, Woland non è altri che Satana, in viaggio nella Mosca degli anni '30, alla ricerca della sua compagna per il Gran Ballo annuale di Satana da tener appunto nella capitale sovietica.

A proposito. Sto leggendo il libro sopra citato, è bellissimo. Leggilo ,ti piacerà!
Ciao Antonio.

chicca ha detto...

Non volevo dire che non sei speciale, ma dire che lo sono anch'io. Dai spazzoliamoci l'ego.

Demonio Pellegrino ha detto...

reanto, grazie! Lo leggo senza dubbio allora...

Chicca - hai ragione. Mi sei piaciuta.

repartocorsenumero6 ha detto...

episodi singolari senza dubbio.
anche a me è capitato un paio di volte nella vita ma fin ora non ho mai dato importanza. lo faro'.
sui racconti di poe concordo li so a memoria anche io. ciao salutoni

Annalisa ha detto...

Ci sono link mentali di cui non ti accorgi (nel parcheggio dell'aeroporto hai visto un'auto che associavi a Robin, ma non te ne sei accorto, però lui ti è venuto in mente e infatti era là al gabinetto, avendo lasciato la sua auto al parcheggio).
L'impulso del gatto ti è venuto perché hai visto sul giornale la pubblicità di un libro di Poe, di cui non ti sei accorto, ma che hai raccolto, e infatti poi ti sei messo a cercarlo, e siccome quello di prima era un giornale a grande tiratura anche Lara ha avuto lo stesso impulso, solo che lei, essendo scrittrice, si è messa a scrivere, invece che cercare il libro.
E via così.
Sei normalissimo, caro Demonio.

(oddio, ora vedo che normale è una parola grossa, ma ci siamo capiti, no? :-P)

Demonio Pellegrino ha detto...

repartocorse, ciao e benvenuto! Ma sul tuo blog non si puo' commentare? Avevo provato a farlo quando avevi messo delle foto della streetglide...

Annalisa - ci ho pensato anch'io a queste possibili spiegazioni. Sono assolutamente plausibili. Pero'. Pero'. come mai si raggruppano sempre nel giro di due-tre giorni, questi episodi, per poi sparire per un paio di anni? I fatti che ho elencato (i primi 3) si sono succeduti nel giro di tre-quattro giorni...

E' come se una porta si aprisse. boh.

repartocorsenumero6 ha detto...

demonio ciao il tuo commento c'è se vedi ti ho pure risposto. certo che si puo' commentare.

Demonio Pellegrino ha detto...

cavolo repartocorse, ma allora sto male davvero. Che qualcuno mi aiuti...

Reparto corse n. 6 ha detto...

hahaha
complimenti per il tuo spazio, un taglio che mi piace davvero ciao.anthony

marihornet ha detto...

EEHH??? dimmi solo se avevo lunghi canini e le tette...ti prego, dimmi che avevo le tetteee!!! almeno nei sogni, e degli altri, eccheccaz.o...

Demonio Pellegrino ha detto...

anthony ti ringrazio. mi piace anche il tuo...musica inclusa

Demonio Pellegrino ha detto...

Marijena, avevi due tette enormi. Almeno una quarta stile arcuri. Anzi di piu'.

Che tuo marito mi perdoni.

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...