25/02/11

A favore della pirateria (sottotitolo: Italia merda)

Leggo su Desperate but not serious, che aveva ripreso la notizia da altri blog, che il nuovo libro di Stella e Rizzo, Vandali, e' attualmente in vendita su IBS a 13.50 Euri per la versione cartacea, e a 13.99 per la versione ebook.

Non e' grave come gli STRONZI che vendono Il principe di Machiavelli (un libro disponibile gratuitamente un po' ovunque online, visto che non e' coperto da diritti d'autore da qualche secolo) a 15 euri in versione elettronica, ma ci siamo quasi.

O in Italia si pensa che siete tutti scemi, o pensano che comunque nessuno abbia le palle per reagire. A questo punto dico dico solo una cosa: VAFFANCULO AGLI EDITORI.

Sono sempre stato contro la pirateria. Ho cambiato opinione.


11 commenti:

Francesco A ha detto...

anche su amazon comunque ci sono questo tipo di casi... l'economist via kindle ad esempio costa di più che in versione cartacea.
[ http://slashdot.org/story/11/02/16/182254/The-True-Cost-of-Publishing-On-the-Amazon-Kindle ]
da qualche parte trovai anche un articolo interessante che calcolava, del costo di un libro, quanto fosse la quota parte legata alla fisicità dell'oggetto. Se confronti quello con i costi di fare un ebook (costi di pubblicazione sullo store, applicazione DRM e cagate varie, ...), probabilmente può anche capitare casi in cui un ebook è più caro.
Non che voglia comunque difendere gli editori... :)

Camillo ha detto...

Mi domando se i tuoi lettori dal suolo italico sanno che la SIAE (ovvero l'associazione degli Autori ed Editori) incassa vari euro per ogni "aggeggio" elettronico/digitale in loro possesso, l'elenco dei miei "contributi" (a gennaio 2010) è qui, il vostro?

Demonio Pellegrino ha detto...

Francesco, la questione dell'economist (e dei magazine in generale venduti su kindle) e' un po' diversa. Nel senco che ho letto da qualche parte che li' il prezzo e' stabilito sulla base dei "bit" del magazine in questione. quelli come l'economist, con un bel poi' di foto, pare costino di piu' a scaricare (ricorda che Amazon ti paga la connessione gratis).

per cui, si', sempre un furto, ma un furto parzialmente giustificato.

nel caso de il principe e del libro di Stella e Rizzo non c'e' argomento che valga. Non c'e'.

Camillo, la SIAE deve morire.

PIRATERIA OLE'.

'povna ha detto...

ne abbiamo già parlato altre volte, quindi sai che condivido, sia la prima parte (pirateria no) sia la seconda (pirateria sì, perché...).
se penso alla miopia delle case editrici (perché spesso di miopia si tratta, penso per esempio alle praterie di guadagno che ci sarebbero con un uso scolastico dell'e-book e e-text, mentre invece la miseria qualitativa e l'eccesso quantitativo del prezzo ti fanno procedere nel peggiore dei casi con le care vecchie fotocopie. oppure, appunto, con la pirateria).
:-(

Demonio Pellegrino ha detto...

questo tipo di miopia dev'essere curata a bastonate. Gli stronzi non meritano altro.

io ho il massimo disprezzo per gli editori italiani tutti. E per molti librai (tranne il Fogola a Pisa).

Annalisa ha detto...

Ma... e hai provato a vedere i prezzi ebook della feltrinelli online?
Tipo: libro di carta 15,60, ebook 13,99, cioè 14, cioè 1 euro e 60 in meno di quello di carta?
Cioè tutta la carta che usi per il libro ti costa un euro e 60?

(lo so che sto facendo un ragionamento semplicistico, però, capperi, un ebook è un bel po' di ciccia in meno di un libro cartaceo, no?)

p.s.: mi dici dove trovare qualche ebook? Ho perso tutti i vecchi segnalibri. E perché Amazon non ha una sezinoe ebook? Sono io imbranata a non trovarla?

Demonio Pellegrino ha detto...

Annalisa, io d'ebook italiani non ne ho mai comprati. Perche' trovo che i prezzi siano ridicoli.

Non mi fraintender, anche 9.99$ e' un prezzo alto (e' il costo della maggior parte degli ebook in inglese su Amazon), ma e' ancora nei limiti della decenza. E per me e' la soglia psicologica. Mi rifiuto di spendere piu' di 9.99$ (e cioe' 6 euri) per un file. NOn ci sono costi di stoccaggio, di stampa, di resa, di carta. Un ebook NON PUO' costare piu' come un libro di carta o poco piu'. O meglio, se lo si fa pagare cosi', allora viva la prateria.

se mi dai il tuo email t'invio un paio di siti.

Su amazon italia non vedo la sezione kindle che c'e' invece sull'amazon americano. Credo che il mangia-mangia generale italiano trovi adepti anche nelle compagnie come amazon che aprono in italia.

elianto782 ha detto...

Ma se continuano a venderli a quei prezzi, ci sarà qualche "genio" che li compra, no? ^_^

Io ho fatto girare anche troppo l'economia, ho più di 100 libri cartacei che mi aspettano, tanti ebook messi da parte che sono sufficienti per secoli...Ora come ora limiterò al minimo i miei acquisti cartacei, per esempio nel 2011 per ora solo le nuove uscite di King e Deaver sono in agenda ^^

Jakala ha detto...

Più che altro Amazon non ha i diritti italiani dei libri, anche se ha appena aperto una posizione (basta vedere i suoi annunci di lavoro) per colmare questo buco.

Francesco A ha detto...

per i quotidiani via kindle sì, c'è anche il costo legato al traffico dati via GSM pagato da Amazon.
Io insisto però sul fatto che secondo me la quota del costo legata alla "fisicità" del libro (la "carta" come scrive Annalisa) è risibile, si dice intorno al 10%. c'è un po' di materiale a giro su inet che ne parla.
Piuttosto, gli autori dovrebbero cominciare ad "auto-pubblicarsi", come in parte già avviene con la musica: è assurdo che le royalties si aggirino su 8/15% del ricavo lordo.
annalisa: su ibs.it ci sono ebook in italiano (con DRM, ma pare che si possa togliere e leggerli comunque sul kindle. Prima o poi provo a crackarne uno).

Annalisa ha detto...

La cosa curiosa è che, a un convegno di editoria scolastica, hanno rotto per ore spiegando dei costi dei libri, della carta, della stampa, e così via, perché adesso vogliono piazzare le LIM (lavagne interattive multimediali) e i cd relativi anche nei gabbiotti dei bidelli.
Intanto controllerò su Ibs, grazie (benché finora abbia acquistato soltanto un ebook -gli altri li ho potuti scaricare gratis-, perché mi è costato 3 euro e 99; ovviamente, non era un libro di Umberto Eco)

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...