13/04/11

La prima cosa da fare quando si aspetta un figlio e' comprare la moto nuova

Quando si aspetta un figlio, si sa, ci sono molte cose da comperare, e molti piani a cui pensare: il lettino, il passeggino, i vestitini, e via cantando. Ma la prima cosa in assoluto che un uomo deve comprare e' la moto nuova. Non per il bimbo, ma per se stesso.

Ora, questa cosa puo' sembrare assurda a molte donne, ma credo che gli uomini mi capiranno pienamente. Pensateci un attimo: e' chiaro a tutti che, dalla nascita del pargolo, i rubinetti delle spese saranno dirottati ad altri tipi di acquisto per i prossimi 20 anni a dire poco. Asili, baby sitter, scuole. E' quindi evidente che se l'uomo proponesse come acquisto necessario dopo la nascita del pargolo quello di una motocicletta, le probabilita' di non suscitare grossi casini in casa sarebbero molto piccole.

Ma non avrai il tempo di guidarla la moto nuova, mi si dira', con un bambino piccolo. Esatto: ed e' proprio per questo che la moto nuova va comprata PRIMA dell'arrivo del pargolo. Per poterla guidare nei prossimi tre mesi. E perche' una volta che e' in garage, sara' comunque possibile prenderla quelle quattro ore al mese di un sabato mattina...la moto e' gia' li', perche' non usarla? Molto piu' difficile sarebbe giustificare l'acquisto della moto DOPO la nascita de pargolo, per un uso che per forza di cose sara' limitato.

Chiarito come l'acquisto della moto prima del parto sia dunque la cosa piu' razionale che ci sia, rimane il problema del quale moto.

Ora, e' chiaro proprio alla luce di quanto detto sopra, che per i primi sei anni di vita del piccolo Tiranno, il tempo per andare in moto sara' molto poco. Per cui i giri in moto saranno brevi, probabilmente le classiche scappate del sabato o della domenica mattina. La moto potra' anche essere utilizzata in citta' o per andare in ufficio.

D'altro canto, e' evidente che per molti anni sara' IMPOSSIBILE andare a fare delle belle vacanze in moto in due con mia moglie. I bei ricordi legati alle vacanze col Demonio Pellegrino rimarranno ricordi, fino a quando il Tiranno potra' venire anche lui guidando la moto sua. Le vacanze saranno in macchina, e tanti saluti al vento.

Per cui, ricapitalondo: una moto per andare a fare le sfogate di mezza giornata, che sia comoda per andare in citta', e non necessariamente una moto atta al viaggio di coppia e a lungo raggio.

In quest'ottica, avevo evidenziato come candidato ideale la Triumph Scrambler. Il cielo ha voluto che la provassi per bene prima di staccare l'assegno, e meno male, perche' e' una moto DI MERDA. Mi ha dato un'impressione pessima, di una bicicletta settata male, con cambio duro, scomoda, e con un on-off da schifo.

Rimangono al momento in lizza due Harley: la Iron 883 nero opaca, che ha un look da paura, e' una moto tranquillona, e mi piace da sempre (e' quella nera nella foto sotto). O la XR1200, una grossa stradale naked a meta' tra una scrambler e una sportiva (quella arancione nella foto sotto), che ho provato l'altro giorno e che mi ha stampato in faccia un sorrisone da ebete che solo la notizia che devo pagare un pacco di tasse allo Zio Sam ha potuto togliermi dopo molte ore.

Il tutto, ovviamente, in nome del futuro figlio. Che dite?


33 commenti:

Fabio ha detto...

E pensare che prima di arrivare a leggere la lista delle opzioni avevo in mente di consigliarti la Triumph Bonneville...poi hai segato la Scrambler e allora amen.
Io andrei su quella che ti stampa in faccia i sorrisi inebetiti.
Qualunque essa sia.

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao Fabio: la Scrambler - che poi e' una Bonneville kittata diversamente - mi piace un sacco esteticamente. E' davvero una bella bestia. Pero' davvero mi sono cascate le palle quando l'ho provata. Non puoi chiedere il prezzo di una BMW e darmi una moto che mi ricorda il Califfone di quando avevo 14 anni...perche' ammetto che le prime sensazioni sono state quelle.

Il problema dei sorrisi inebetiti e' che me li lascio' anche l'Aprilia (che pero' si ruppe durante la prova). Solo che poi di sorrisi me ne regalo' pochi, visto e considerato tutti i problemi che ha avuto...

Ora si vede...

Francesco A ha detto...

senza ombra di dubbio quella che ti stampa un sorriso sulla faccia... difficilmente esistono le mezze misure (di soddisfazione) con la moto.
Considerando anche il pargolo, poi, dovresti prendere una moto che ti piacera' per piu' tempo possibile (diciamo 6 anni secondo i tuoi calcoli), quindi...
Detto questo, saresti dovuto essere al DRILL ieri: consigliavano i track days a chiunque, con qualunque ritmo! e concordo :)

Demonio Pellegrino ha detto...

secondo me i track days con la moto di traverso sono da provare. Comprati anche te una bella scrambler e ci si va.

Anonimo ha detto...

Insisto: io opterei per un califfone d'annata. Anzi,dannato.
Pikkio

Demonio Pellegrino ha detto...

effettivamente il califfone dannato (ottima battuta) e' tutto quello che potrei permettermi. Siccome pero' ben presto mi potro' permettere anche meno, e' questo il momento di comprare.

Simona WP ha detto...

Volevo farti le felicitazioni. prima di tutto...avevo compreso che c'era un pargolo nell'aria, ma sai com'è non ho voluto più di tanto indagare.

Il tuo ragionamento non fa una piega e anche se di moto non ne capisco un fico secco, a me piace quella rossa, vado d'estetica, diciamo così.

Auguroni ancora e quando passi dalle parti del Granducato facci un fischio!

ilpikkio ha detto...

Sono d'accordo: compra ora prima che sia troppo tardi. Io mi sparerò le ultime cartucce in Italia prima dell'iscrizione al nido e dell'arrivo di number two.
Pikkio

Dreaming and running ha detto...

Quoto assolutamente: Il mio Transalp mi ha fatto l'occhiolino dalla vetrina del negozio mentre portavo la consorte a casa dopo aver fatto l'ultima ecografia. L'ho lasciata in macchina, dicendole "aspetta un attimo" e di lì a poco sono uscito con le chiavi della poderosa in tasca. Per la scelta concordo con Francesco. I sorrisoni stampati in faccia la dicono lunga. Ma anche la 883 ha il suo bel perché. Dovessi sognare una bella Brutale non me la leverebbe nessuno, anche se, con i miei 185 cm, sembro in sella ad una minimoto.

Demonio Pellegrino ha detto...

Simona, grazie! Quando passo da firenze mi faccio vivo!

Pikkio: anche tu ti compri una moto. Quale

dreaming: oh! Sono contento di ascoltare espeienze simili! La transalp qui non la vendono purtroppo. Ci sono molte moto che qui non sono vendute: la transalp, la hornet, la tenere', le MT. In compenso vendono ogni variante possibile di cruiser...

Anonimo ha detto...

...da donna con la moto...APPROVO! compra compra così il sorriso si prolungherà moltissimo nel tempo e sarai pronto a sfoderarlo ogni volta che farai un salto in garage.
ne gioveranno tutti, anche il Tiranno in arrivo - io ho già plasmato mia nipote, non ha nemmeno 2 anni e vuole già provare l'ebbrezza.
sulla scelta del mezzo direi che - come altri han già fatto notare - la tua espressione dopo una prova è la cartina tornasole.
quindi ti faccio le mie congratulazioni per i nuovi arrivi!
raffa

Demonio Pellegrino ha detto...

Raffa, benvenuta. Oggi vado a provare il Mostro (monster 696 nero opaco come il demonio), solo per scrupolo (se mi piace la xr1200 potrebbe piacermi anche il monster, ma ne dubito). Poi decido!

te che moto hai?

Mele ha detto...

La Iron! Il numero non lo scrivo perché mi fa venire la pelle d'oca. Ma che bella bestia!
L'altra, così a vista è un po'... Meh. Sarà il color vermiglio.(Feh, "arancione".)

Demonio Pellegrino ha detto...

ti fa venire la pelle d'oca per il gruppo musicale?

Camillo ha detto...

Io in questo post non ci dovrei entrare neanche dipinto..., ma tant'è... stavo per scriverti che sono moto per la Route 66 e non per il Chianti, poi ho riflettuto e... mi rimangio tutto. E poi le moto servono... io facevo su e giù casa - ospedale 3 volte al giorno (con un K100RS) per portare il latte alle "girls" in incubatrice!
Ma a questo non ci hai pensato?

Demonio Pellegrino ha detto...

ah ah - te ci scherzi, ma il sidecar prima o poi me lo comprero'. Pero' non ora...

Anonimo ha detto...

883 iron nera opaca, senza dubbio e senza paura.

Auguroni.

Bertoldo

elle ha detto...

Ma guarda te che scuse per comprarsi una moto nuova!

Demonio Pellegrino ha detto...

Mi sa che ho trovato la sintesi perfetta...

Anonimo ha detto...

Io voto vstrom 650...
p

Demonio Pellegrino ha detto...

eh be', quella ormai e' andata...

Anonimo ha detto...

Che vuol dire?
Basta ricomprarla.Il problema è che vuoi cambiare, solo non capisco perchè fissarsi con quelle cavolo di harley che personalmente disgusto (magari a torto ma è così).
Ti propongo allora, dopo averla provata, il triumph tiger (versione stradale).Sarà meno born in USA e più snob ma io la valuterei.

Levami però una curiosità: tu che cavolo fai nella vita per campare?
p

Demonio Pellegrino ha detto...

be', il problema non e' solo che voglio cambiare: il problema e' che il V-strom era rimasto in Italia, mentre io sono in America. Ho fatto l'errore di non traghettarlo con me quando sono arrivato, e tutto li'. Se fossi rimasto in Europa, il Vstrom sarebbe rimasto con me ancora MOOOOOOLTO a lungo.

La Tiger e' bella, ma costa un botto assurdo. E poi, visto che comunque NON potro' fare grandi viaggi a due, la moto sarebbe sprecata. Cosi' come lo sarebbe il Vstrom.

Lavoro in un'azienda...ma non ti lasciare ingannare. Le moto sono l'unica passione che ho e per le quali faccio spese folli.

Demonio Pellegrino ha detto...

PS: le moto qui in America costano anche MOLTO meno che in Italia...

Anonimo ha detto...

Eh, argomento interessante.
Me lo fai un articolo comparativo in relazione al potere d'acquisto tra ita e USA?
p

Demonio Pellegrino ha detto...

vasto programma. E davvero dipende. Molte cose costano molto meno, e sono la maggior parte: dalla benzina all'elettronica tutta, dagli abiti sportivo/casual ai mobili, dalle moto alle auto. E ovviamente non sto considerando neanche il cambio, perche' e' un fattore che a me non interessa, dal momento che sono pagato in dollari.

Anonimo ha detto...

ma tu lascia stare il fatto di essere pagato in dollari, a noi comuni curnuti e mazziati italiani credo interessi una comparazione al netto del cambio/costo della vita tra ita e usa a livello di capacità di spesa.
Poi magari a te non frega legittimamente nulla, voglio solo darti un possibile spunto su un argomento che leggerei con interesse.
Ciao
p

pytta ha detto...

....so che è fuori luogo come commento ma.....auguri! leggo ora la novità....sono blog-latitante :)

Demonio Pellegrino ha detto...

Anonimo, e' una buona idea.

Pytta,grazie!

lanoisette ha detto...

inanzitutto, congratulazioni.

secondo, avevo pensato anch'io al side-car, ma vedo che qualcuno mi ha già preceduta.
potresti inventare una specie di seggiolone o di sacca laterale porta-bebè per la moto, brevettarlo e farci un sacco di milioni (poi mi allunghi una percentuale per l'idea, però)

NKW ha detto...

Arrivo tardi ma ho conosciuto questo blog tardi. Io ho fatto uguale: appena scoperto dell'arrivo di Gaia mi son preso la moto che più mi piaceva e dentro di me mi son detto: male che vada fra qualche anno la svuoto dai liquidi, la pulisco bene e me la metto in salotto.

Demonio Pellegrino ha detto...

Noisette: il sidecar verra' comprato, ma solo tra qualche anno...

NKW, bevenuto! Tu quoque, quindi. Mi fa piacere di vedere che il mio non era un ragionamento del tutto scemo (oppure semplicemente siamo in tanti ad essere scemi...).

L'idea della moto in salotto mi affascina da tempo. Pero' spero si possa trovare una bella moto vecchia a un prezzo inferiore di quanto ho pagato la XR, per metterla in salotto!

Che moto ti sei comprato tu?

Albe ha detto...

io sono sempre stato amante di moto sportive, però trovo che la xr1200
ha tutti i pregi d'un harley uniti a quelli d'una nude sportiva. il mio consiglio infine è: quella che più ti senti a pelle.
ciao e buoni viaggi

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...