09/07/08

Opinione personale sulla Guzzanti e il velinume berlusconiano

Ora, io credo che nessuno mi possa accusare di essere un facinoroso girotondino, politicamente parlando. Oddio, facinoroso magari si'...ma credo di essere quanto di più lontano possa esistere da Di Pietro, Travaglio, Dandini e compagnia andando.

Detto questo, del puttanume berlusconiano e di come mi sentissi preso per il culo politicamente dalle sue scelte femminili avevo già parlato qui.

Per cui, quando leggo che la Guzzanti avrebbe detto ieri, nell'ignobile piazzata di Roma, la seguente frase:

"ma tu non puoi mettere alle Pari opportunità una che sta lì perché te lo ha succhiato, non la puoi mettere da nessuna parte ma in particolare non la puoi mettere alle Pari opportunità perché è uno sfregio",

beh, che dire? magari si può discutere se glielo abbia davvero succhiato. Ma credo che in pochi, anche nel centrodestra, si sentirebbero di dissentire con il succo del discorso. Anzi.

18 commenti:

Betty ha detto...

Era la Guzzanti comunque...giusto per amor di cronaca...

Anonimo ha detto...

non era la Dandini ma la Guzzanti.

ma il succo del discorso è che voi elettori del centrodestra dovreste far sentire la nausea verso lo psiconano e svegliare la vera passione politica dei vostri leader che sopisce ormai da anni. forse sono tutti a libro paga del Berlusca????

Demonio Pellegrino ha detto...

betty, sono arteriosclerotico, hai ragione. E' tutto il giorno che ne parlo chiamandola dandini, ed e' tutto il giorno che mi ripetono 'guzzanti'. E io continuo a non cogliere.

Ho corretto comunque.

Grazie!

Demonio Pellegrino ha detto...

anonimo, non è una questione di passione politica. E' questione che nel centrodestra in materia sessuale si predica male e si razzola peggio. Falso puritanesimo.

A sinistra invece si predica male comunque nell'altro senso, ma almeno si pratica meglio.

Quello che mi fa ridere dei sinistri è il loro astio per Berlusconi per la storia della Carfagna. Mentre di pietro quando ci fu Sircana che andava a trans disse - giustamente - che la cosa non aveva valenza penale. Verissimo.

Ci sarebbe anche da dire che almeno Sircana non nomino' il trans a un ministero.

elle ha detto...

che bordello.non mi piace il modo, in ogni caso.

Fax ha detto...

Verissimo, Sircana non ha fatto Ministro il trans, però di Sircana si sono viste le foto. Del Belusca con la Carfagna sono solo voci, dei sentito dire e forse neanche questo ma solo abili manipolazioni dell'informazione pruriginosa. La cosa comunque è verosimile: una bella donna ed un uomo potente alla fine si pensa subito al sesso. Certamente con altri attori sarebbe più difficile parlare di verosimiglianza. Ce lo vedete il Prodi con la Bindi o la Turco? Senza offesa naturalmente....

Gianni ha detto...

Sembra impossibile, ma da un po di tempo a questa parte i vari Guzzanti, Travagli, Grilli & c. mi hanno fatto diventare simpatico Berlusconi, io che non l'ho mai sopportato. Sinceramente mi vergogno di essere italiano... Il nostro è ormai diventato un paese di intercettazioni e pettegolezzi da parrucchiera, dove la sinistra, che in teoria dovrebbe essere garantista e non giustizialista com'è, cavalca da anni il solito antiberlusconismo a tutti i costi, senza nessuna capacità di rinnovarsi o di elaborare nuove idee. Vanno e andranno avanti cosi' per altri anni ancora. Sono convinto che anche quando Berlusconi non ci sarà più continueranno ancora con sta menata, alla faccia del rinnovamento. Ti ricordo, poi, che l'esagitata in questione non è nuova a simili porcate... E' quella che faceva "satira", come la definiscono lei e i suoi compagnucci, sul cancro della Fallaci. Una bimba viziata che gioca a fare la rivoluzionaria, ma intanto suo papà è Paolo Guzzanti e non mi sembra discenda da una famiglia proletaria... Facile fare i rivoluzionari cosi. Dalle mie parti si dice: "è facile fà i froci col culo dell'altri" (scusa la sottile metafora).

Saluti

Demonio Pellegrino ha detto...

Fax, gianni, d'accordissimo. La guzzanti fa assolutamente parte del gruppo che fa r frocio cor culo dell'altri (la conosco e la adoro quest'espressione...)

Pero' davvero, magari la fava non gliel'ha ciucciata, ma quali sono I meriti della carfagna per diventare ministro dopo una legislatura?

Berlusca ha ragione su moltissime cose ma troppo spesso si perde in queste kazzate che prestano I'll fianco a facili strumentazioni...

Gianni ha detto...

Demonio,
questo è uno dei misteri gloriosi della politica, così dovremmo giustificare pure la presenza di Elisabetta Gardini in parlamento, anche se ha molta più esperienza politica della Carfagna...
Può essere pure che la fava gliel'abbia ciucciata (fatti loro, non della Guzzanti), ma devi avere le prove per poter parlare. Qui finiamo sempre al punto che, come nel caso di questo povero residuato da centro sociale che è la Guzzanti, ci si nasconde dietro la satira per lanciare offese gravi e gratuite. Ti faccio l'esempio di quell'altro pezzo da novanta di Luttazzi su Ferrara, la Santanché & c. E poi parlano di fascismo se li censurano. I primi fascisti sono proprio loro, con il loro atteggiamento da "o con me o contro di me".

leox ha detto...

Berlusconi ha ragione su alcune cose e torto su altre. Secondo alcuni su molte altre. E la Carfagna alle Pari Opportunità è forse un abominio, ma sicuramente non è la cagata più grossa. Detto questo, la sinistra fa cacare, punto. Però il fatto che la sinistra faccia cacare non fa di Berlusconi un grande uomo politico.
Quello che non mi spiego è come Berlusconi possa piacere agli elettori di destra, almeno a quelli di scuola liberale a cui lui dice di far riferimento. Mi pare sotto molti aspetti una contraddizione in termini. Credo che, tuttavia, lo si voti perché fa comodo, perché non c'è alternativa, forse perché anche a destra, come spesso si fa a sinistra, si decide per il male minore. Della serie: sì, lo votiamo, gli facciamo fare le sue cagate, però grazie a ciò si crea un substrato in cui lavorare, operare, vivere in modo più o meno conforme a ciò che vorremmo. Fosse davvero tutto qui?

ventiseitre ha detto...

Io penso che Travaglio, la Guzzanti e company abbiano fatto la fortuna di Berlusconi. E' stato dimostrato che ogni volta che essi abbiano organizzato troiai del genere, il consenso per Berlusconi è salito.

elle ha detto...

Leox, la penso esattamente come te.
La cosa che sopra ogni altra mi fa struggere è la totale mancanza di contegno e serietà da parte della classe politica, in tutte le direzioni, salvo alcuni rarissimi casi. Non esiste una dignità personale,non solo come figura istituzionale,anche se già di per sé il ruolo lo richiederebbe.

Anonimo ha detto...

Ma perchè a qualcuno interessa a tal punto l'attività sessuale della Garfagna da farne oggetto di discussione politica? Ma perchè le donne di sinistra non fanno pompini? Ma perchè la Guzzanti non succhia? O se succhia lei può avere un incarico istituzionale perchè è una pompinara di sinistra? Ma che paese del cazzo (appunto) è questo dove una stronzetta viziata va in piazza e dà della pompinara schifosa ad un'altra donna e nessuno la manda a cagare. Sta cosa se succedeva dalle mie parti non finiva così, non finiva con una probabile ed inutile querela. comunque la sinistra massimalista può cantare fin che vuole, saranno ca. 500000 guitti debosciati in un paese di 60 milioni di persone, strillano per disperazione. Scusa per l'anonimo ma sto preparando un blog...

Demonio Pellegrino ha detto...

Anonimo, la vita sessuale di berlusconi diventa politicamente rilevante nel momento in cui lui mi spakka le balle su cosa io debba fare nel mio letto mentre lui non solo fa I'll cazzo ke gli pare (giusto) ma addirittura elargisce poltrone su questa base.

Ne parlai gia' a proposito del caso mele dell'udc. Questa destrapuritana ke mi dice ke la famiglia e' cosa sacra e poi va a puttane, etc., mi fa ridere.

Certo ke a sinistra sukiano. Ci mankerebbem ma almeno - tranne la binetti - non hanno l'ipocrisia di dirti ke non devi sukiare.

marihornet ha detto...

"puttanume" mi piace...è evocativo...posso usarlo nei miei discorsi farneticanti? su quale c/c ti verso i diritti d'autore? un saluto dal baricentro FE-BO-MO

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao mari, il puttanume lo puoi usare gratuitamente. Oggi mi sento generoso...

Lontana ha detto...

Avete già detto praticamente tutto. Io difendo la Carfagna perché é una ragazza giovane, preparata ( laureata in legge con 110/110) e che il Ministero delle Pari Opportunità non é un Ministero degli Esteri.
Si volevano dei giovani, si volevano delle donne e poi una baldraccona come la Sabina se la prende tanto.
La Sabina ha un diplomino....lei che fa tanto la superiore e come é arrivata alla tele? Chiediamocelo!
Poi, scusate tanto, ma credete che un riccone come il Silvio abbia bisogno di dare dei ministeri per avere dei servizietti dalle belle ragazze?Ne ha quante ne vuole!
Ciao Demonio!:-D

laProf ha detto...

Non capisco una cosa: ma perché nessun giornalista (di qui o di là) fa la domanda: scusi, è vero che..., invece di continuare a congetturare, suggerire, sospirare, riempire paginate di 'si dice che'?
Poi, chi di dovere dirà: non ho fatto niente, lasciatemi tornare a lavorare, come fece Clinton a suo tempo, e nessuno ci crederà, o tutti ci crederanno, ma intanto, ripeto, perchè nessun giornalista fa la domanda?
Perché, secondo me, o è cosa che non interessa a nessuno (e sarebbe bello), o è cosa che interessa e allora si chiede, non si spettegola.

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...