09/07/09

Kindle - il demonio tecnologico

Ho tra le mani il Kindle della Amazon. Un lettore di ebook creato da Amazon molto particolare, che usa una tecnologia rivoluzionaria per lo schermo (sembra davvero di leggere sulla carta) e ha un software che definire intuitivo e' poco. E un catalogo di libri (tutti in inglese per il momento) gia' molto grande.

Mi pare che in Europa non sia ancora venduto. Qui comincia a vedersi parecchio in giro, e si dice avra' per i libri lo stesso effetto dirompente (fatte le debite proporzioni tra musica e lettura) che l'ipod ha avuto per la musica.

Io ero titubante. Pensavo non mi sarebbe piaciuto, dal momento che a me piacciono i libri: toccarli, annusarli, ascoltarli, sottolinearli...e invece sono MESMERIZZATO.
Devo ancora studiarlo per bene, ma mi pare una una roba SPETTACOLARE. Si puo' sottolineare, scrivere note, mettere segnalibri, comprare un libro in mezzo alla strada AGGRATIS (la connessione wifi la paga Amazon...). E' la prima volta che mi rendo conto di vivere nel futuro.

Lo uso per qualche settimana e poi vi faccio sapere.

15 commenti:

Lontana ha detto...

WoW!!
Ci sono talmente tante cose da comprare..Io da quando son qui ( una decina d'anni) sono diventata una consumatrice accanita e mi devo frenare.Sono stata una dei primi ad avere l'Ipod e possiedo un sacco di gadget elettronici.
Poi comunque i prezzi sono buoni. Negli Usa sono migliori e le tasse piu' basse che in Canada.
Ciao Demonio!:-)

Camillo ha detto...

La lettura all'aperto? Riflessi? Peso? Ma un sano "Oscar Mondadori" non ti manca?

Anonimo ha detto...

Ma anche no.
Pikkio

Demonio Pellegrino ha detto...

lontana, tutto vero: pero' a Chicago la sales tax e' dell'11%...sti bastardi! Oh, ma io e te bisognera che c'incontriamo!!!

Camillo: l'ho aperto ieri sera, ma leggo che la tecnologia che usano per lo schermo, a inchiostro vero, permette di leggere al sole, senza riflessi. Ti sapro' dire.

Secondo me non sostituisce il libro di per se': se non altro perche' al momento i libri disponibili sono solo in inglese. Ma per esempio, stasera parto, e ci ho caricato una decina di libri (per ora tutti aggratis) che non avevo mai letto: Frankestein, Anna Karanenina, Ventimila leghe sotto i mari.

E poi ci puoi leggere i giornali cartacei: d'italiano c'e' solo il Corriere per ora.

Ero scettico, ripeto. Ma poi ho messo la mano sulla ferita del costato, e ho creduto.

Pikkio - credimi: bisogna avercelo in mano (il Kindle) per crederci.

Anonimo ha detto...

Eventually N O T.
Buona "lettura".
Pikkio lettore antico e tradizionalista

elle ha detto...

non mi convinci, se non per il fatto che quando viaggi non ti porti dietro chili di carta,ma...no, non mi convince!!

il grigio ha detto...

Che sogno! Dimezzare la libreria e poter partire con l'altra metà. Un saluto.

Demonio Pellegrino ha detto...

Pikkio - sembri un luddista.

Elle - io quando parto in vacanza a volte mi porto dieci libri...sono CHILI di carta!

Grigio - no, perche' dimezzare la libreria? MOLTIPLICARLA, con il kindle...

Anonimo ha detto...

Non lo sono affatto, non fosse altro che senza una serie di aggeggi tecnologici mi sentirei un pikkio senza piume . Ma sui libri non transigo: non sai il gusto che mi ha dato rileggere LO HOBBIT in una vecchia edizione ingiallita dell'86.

ps: e poi,che odore ha il kindle?!

Pikkio

Vincenzo ha detto...

Kinder???
Ihih scherzi a parte, a me piace un casino; forse meno ai miei occhi, però...


Vincenzo
PS. Lo voglio, lo voglio

ventiseitre ha detto...

Se quando giri pagina l'affarino emette il fruscio della carta lo compro.

Jakala ha detto...

Interessante DP, aspetto una tua recensione accurata.

Per i libri in Italiano prova a cercare nella http://www.simplicissimus.it stanno già tentando di promuovere l'ebook, hanno qualche libro in catalogo e hanno provato a realizzare una versione ebook della stampa

Demonio Pellegrino ha detto...

Pikkio - allora il kindle non ha odore ma ha altri vantaggi di cui parlero'...per esempio questo mio commento lo sto scrivendo dal kindle scroccando la connessione aggratis che ti paga amazon...e ora mi leggo il corriere edizione cartacea (sul kindle) prima di continuare a leggere il mio libro...tutto sul kindle...


Vincenzo - lo schermo non e' uno schermo normale che affatica gli occhi. Usano davvero una tecnologia particolare: le pagine si compongono di inchiostro vero. Non chiedermi come fanno. Ma e' completamente diverso da quello che ho visto in altri schermi. Ricorda un po' quelle lavagnette su cui scrivevo da piccolo, e poi muovevi un'asticella sotto che cancellava tutto...

Venti, niente rumore: ma se vuoi il kindle ti legge il libro mentre tu ti lavi i denti o fai altre cose.

Jakala, grazie per la segnalazione. Preziosissima!

La prof ha detto...

Il prezzo è buono :-)) sessanta in meno del listino.
Il tuomodello sembra il Kindle2. Adesso è uscito il KinderDX, che è grande il doppio (come dimensioni), può tenere 3500 libri (il Kindle2 "solo" 1500), ma un giornalista del Foglio che vive a New York dice che è "scomodo, pesante, inutile".
Meglio il modello che hai tu.
Come ti invidio :-)

(amo i libri di carta, ma un aggeggio come quello lo adorerei :-)

Demonio Pellegrino ha detto...

ciao Prof, hanno abbassato il prezzo il giorno DOPO che l'ho comprato...Fantozzi.

Si', e' il Kindle 2. Anche io ho letto che il Kindle grande e' fastidioso, anche se pare abbia un mercato potenziale enorme per i licei e le universita', con i libri di testo. Leggevo oggi appunto che Amazon comincera' un programma alla fine di quest'anno con diverse scuole per sostituire i libri cartacei con quelli elettronici.

Per ora sto testando il Kindle leggendoci un libro che volevo davvero leggere (Red Mars, il primo libro della trilogia di Marte di Kim Stanley Robinson), e il corriere della sera edizione cartacea, che ho gratis per 14 giorni.

Dopo la prima settimana di utilizzo ho la tua stessa impressione: adoro i libri di carta, e non credo che il Kindle possa mai sostituirli. Ma certamente e' un aggeggio che fornisce un complemento - non una sostituzione - molto interessante. Davvero. A breve ci scrivo un bel post.

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...