19/05/08

Sentirsi giovani


Durante i miei anni universitari è capitato spessissimo che, sulla via di casa con la mia moto di allora (una NX 125 della Honda prima e una XL600 sempre della Honda poi), prendessi degli acquazzoni talmente devastanti da infradiciarmi tutto, anche le mutande.

Ricordavo con particolare nostalgia le fitte derivanti dalla sensazione della pioggia fredda che avanzava inesorabile sbaragliando ogni resistenza tessile (allora non avevo abbigliamento tecnico, un jeans, un giubbottone, e via), e arrivando ai testicoli e oltre. Ricordo mia mamma che mi apriva in fretta il garage, io che entravo e mi spogliavo nudo come un verme lasciando i vestiti in una bacinella, completamente zuppi.

Con lo scooter è raro provare una sensazione cosi', perché anche quando si piglia l'acqua si è sempre un po' coperti dallo scudo, dal parabrezza, eccetera...

Beh, l'altra sera, durante quella che non saprei come definire, se non una tempesta tropicale, ho riprovato questa sensazione con la Mana. Anche se nel vano della Mana avevo la tuta impermeabile che avrei potuto mettermi in un minuto...ma mi sono ben guardato dal farlo!
Mi sono risentito giovane. La pioggia che cola dal serbatoio, mi attacca il cavallo dei jeans, se ne impossessa in un minuto e m'inzuppa. I vestiti che pesano un quintale, fradici di pioggia. La fitta del gelo sulle parti basse. Il rumore da rana che si fa ad ogni passo...

Sono arrivato a casa e mi sono spogliato nudo come un verme, proprio come 15 anni fa. E ridevo come un coglione.

23 commenti:

wiki ha detto...

Il post amarcord. Lo dicevo, io che sei un cuore di panna inside. :)
Bellissima la foto.

CIANA town ha detto...

ecco, io per sentirmi ancora giovane stamani ho pensato bene di picchiare una bella rumba con lo scooterone...diluvio, bambina che attraversa la strada all'ultimo, inchiodata mia e volo per terra...per fortuna non mi sono fatta niente, a parte una botta alla coscia...ma il titolo di "STRONZO DELLA GIORNATA" se lo merita appieno un "educato" trentenne che mentre io e la ragazzina tiravamo su lo scooter da terra se ne stava, ombrellino in mano, a guardarci sul marciapiede accanto...tipo, dare una mano no eh????

Melus ha detto...

Per 35 anni sono andato a lavoro con la moto. Poter giungere a casa fradiicio e cambiarsi immediatamente può essere piacevole e può anche far sorridere, ma pensa cosa significa arrivare fradicio al posto di lavoro! A me è capitato tantissime volte. Per fortuna una stufetta ed un phon tenuto nel cassetto mi hanno sempre aiutato. Ciao

Melus

Demonio Pellegrino ha detto...

Wiki - che cuore di panna??

Ciana - maremma bestia, mi spiace! Effettivamente il tipo era un bello stronzo. Ma due legnate alla bambina non gliele hai date?

Io invece stamattina sono uscito bello tranquillo con la mia giacchettina da moto primaverile e sono concelato con i simpatici 9 gradi del mattino...

wiki ha detto...

il cuore di panna che ti viene pensando alle motorette e al cagnone... per il resto sei kattivissimo, nerissimo e scorrettissimo, ci mancherebbe!

CIANA town ha detto...

no, povera bambina...era pure sulle strisce...e mi ha anche aiutata a tirare su lo scooter; cosa che mi ha fatto piacere perchè ogni tanto ti accorgi che non tutti i 14/15enni sono maleducati...ma la tentazione immediata è stata di levarmi il casco e lanciarlo contro quell'idiota sul marciapiede!!!! Che poi dico io...l'uomo non dovrebbe essere un attimino galante con le donne????vabbeh che io sono ruspante, poco romantica e molto pragmatica ma un aiutino in quanto donna abbastanza esile per tirar su un 250 stamani mi avrebbe fatto moooolto piacere...
Demonio, la giacchettina primaverile oggi mi sembra un po' azzardata...

Demonio Pellegrino ha detto...

Melus - d'accordissimo, ci mancherebbe altro. Se parto da casa per andare al lavoro e ho sentore di pioggia parto bardatissimo per evitare proprio di dover fare l'ammollo...

Ciana, azzardata e' dire poco. Comunque e' vero che l'omino li' un gesto per aiutarti te lo doveva fare. Magari chiedendo il numero di telefono subito dopo.

CIANA town ha detto...

no Demonio, unn'era neanche un granchè...per migliorare la giornata ci sarebbe voluto un bel 35enne, alto, fisico asciutto, moroocchioverdemaanchescurovabeneugualevestitocasualenonmodellobancario, che si precipitasse a soccorrermi...e magari un caffè glielo offrivo!!!!!:-P ...questo era piccino, cicciuto e con un ombrellino scozzese che glielo avrei infilato sai dove???????

Demonio Pellegrino ha detto...

il vestito casual e non modello bancanrio mi ha fatto ridere.

Dreamy ha detto...

non si legge modello bancario...

belle esperienze, io sto ancora nella fase:

"mamma mi apre il garage e mi spoglio mettendo i vestiti nella bacinella..."

CIANA town ha detto...

non ho niente contro i bancari...ma qui vicino a dove lavoro io ci sono diverse banche e mi scappa sempre da ridere perchè quando usciamo per la pausa pranzo il giochino è "indovina il bancario"...e lo indovini sempre perchè in genere ha l'aria cupa, triste, il vestito con la cravatta e le scarpe che non c'azzeccano quasi mai con la cintura...ecco, per soccorrermi preferirei un tipo più wild...il bancario secondo me scivola nella pozza e finisce accasciato sotto lo scooter...

Demonio Pellegrino ha detto...

dreamy, mah, in realta' faccio il fenomeno ma poi non e' che di anni ne siano passati tanti da quando mia mamma mi apriva la porta...giusto una decina.

Ciana, e cosi' lo devi aiutare tu...

Elisa ha detto...

ciana, mi fai morire... :) mi dispiace per la rumba, oggi la vien giù dritta porco qui porco là.

e tu demonio, con questo post-si-stava-meglio-quando-si-stava-peggio mi hai fatto tanto piacere.. BRAVO!!

Demonio Pellegrino ha detto...

Elisa, oggi mi sentivo amarcord...

leox ha detto...

Beh, a parte che mi spiace per la rumba di ciana...bel post, Demonio...
Io ricordi di acquazzoni in moto non ne ho (forse perché la moto non ce l'avevo). In motorino tanti. Comunque, anche senza il plus dell'amarcord, l'acquazzone è catartico: ieri mi sono fatto tutta la A11 Lucca-Firenze sotto il diluvio, imperterrito, e quando sono arrivato a casa mi sentivo proprio bene! Sono scemo o cosa?

Demonio Pellegrino ha detto...

leox, l'acqua, presa in moto o in motorino, bagna sempre uguale!

Lucca Firenze sotto la pioggia e' lunga.

Gandalf ha detto...

ed io non vedo l'ora di bagnarmi con la mia nuova moto, anche perche' lo so: ora sta facendo bel tempo, ed a Luglio comincera' di nuovo a piovere, porcapupazza!!!!!!!!!!!!

;-)

ventiseitre ha detto...

Magnifico post.
Bisognerebbe ridere come coglioni il più spesso possibile.

Demonio Pellegrino ha detto...

Gandalf - stringi i denti. Tanto piove comunque sempre.

Ventiseitre - grazie.

peter54 ha detto...

ti quoto grandemente, con la mia morosa attuale signora (peraltro, proprio fra parentesi, una sharon stone per età e sex-appeal, le manca solo la cassa per essere uguale) ricordo l'acqua che ci colava dappertutto con la mia mitica scrmbler ducati 450, o meglio ancora con la successiva le mans. era un'occasione come un aa'ltra per metterci nudi...bei tempi. ciao

Demonio Pellegrino ha detto...

Peter54, benvenuto. Grandissima moto la scrambler della ducati...a trovarle ora....

Per la tua signora...non e' che ha un'amica???

peter54 ha detto...

ciao pellegrino, in realtà è la prima volta che leggo il tuo sito, ben fatto, complimenti.
scrambler 450? sicuramente una grandissima moto, mi ha portato dappertutto, mi ha anche spaccato le caviglie: avviamento a pedivella, decompressore e via andare. forse + mitica per me la guzzi 850 lemans portata a 1000, carenata, ho ancora delle fotine. attualmente gironzolo con una ducati st2 che amo moltissimo ma mio figlio 15enne se ne vergogna, preferirenne una 1098...

Demonio Pellegrino ha detto...

Eh vabbe' e' normale a quell'eta'...ma la 1098 e' davvero davvero scomoda...anke a 15 anni. Io sono un po' un comodone, lo sono sempre stato. Grazie per I commenti!

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...