29/08/11

Donne in moto/1

Come avevo detto qui, si comincia con la serie di Donne in moto. Foto di donne che hanno fatto la storia del motociclismo, o che, semplicemente, vanno in moto. Non pin-up appoggiate o che si strusciano sulla moto, quindi. Quelle restano una prerogativa del venerdi'.

Visto il mio passato "belga", non potevo non cominciare con Marianne Weber, una giornalista belga famosa negli anni '50 del secolo scorso per la sua velocita'. In questa foto - pubblicata sul numero 81 della rivista francese Motorcycle dell'agosto del 1952 - sta provando la "nuova" BMW R68. La moto in questione era stata presentata come una moto capace di raggiungere 100 miglia orarie, e la Weber voleva verificare che non si trattasse solo di una trovata pubblicitaria.

Nel test immortalato da questa foto Weber riusci' a raggiungere i 160 km/h, cioe' 99.5 miglia orarie...Non soddisfatta, nel 1954 ci riprovo', e raggiunse i 162,895 km/h, e cioe' le 101,24 miglia orarie. BMW non aveva mentito...e la Weber si confermo' come una delle donne piu' veloci su due ruote.

E' una delle foto motociclistiche che piu' mi piacciono in assoluto.

Ah, notate che abbigliamento tecnico...


Posted by Picasa

11 commenti:

pizzeriaitalia ha detto...

Bellissime.

NKW ha detto...

Complimenti, per la foto stupenda e per la storia, non conoscevo il personaggio.
Oh, ribadisco, che foto stupenda!!!

NKW ha detto...

E la posizione stesa sul sellino dietro!?!?!? Eccezionale

Demonio Pellegrino ha detto...

Pizzeria: lei e la moto, entrambe.

NKW: questa foto secondo me e' da paura.

Titi ha detto...

Che grandissima motociclista che, purtroppo, non conoscevo! Una donna in moto è sexy, vero?
Mi fa strano che non avesse una protezione in zucca, data la velocità!
Non ho ancora capito se in USA il casco è obbligatorio o meno. Me lo spieghi? Thanks!!

Demonio Pellegrino ha detto...

Una donna in moto e' SUPER sexy. Ripeto: SUPER SEXY.

Negli Stati Uniti le leggi sul casco cambiano da stato a stato. Qui trovi una mappa con un riassunto:
http://www.fastfreds.com/helmetlawmap.htm

Ma te hai un email a cui ti si puo' raggiungere?

Titti ha detto...

Bel sito, grazie!
Mi pare però una cavolata. Iowa e Illinois senza casco. Quindi se percorri una Interstate che attraversa vari Stati con leggi diverse che fai? Togli e metti, metti e togli?
La sicurezza travalica la legge, a mio avviso. Io metto sempre l'integrale, anche per la città.
PS Sei troppo forte, mi piacciono una cifra i tuoi post.
Sono andata alla categoria "Motivi per espatriare" e mi sono trovata la Clerici, Lapo Elkann. Lì per lì non capivo il nesso (l'ora è tarda..) poi quando ho capito mi sono piegata in due dal ridere....no, forse era meglio piangere. Visto che là ci devo ritornare....

Frank77 ha detto...

E di questa moto che ne pensi? :-)

http://www.cineblog.it/post/29735/la-moto-di-alien

Demonio Pellegrino ha detto...

In realta' e' proprio quello che fanno: molti si tolgono il casco e se lo rimettono. E' una cosa che non mi riguarda, dal momento che il casco lo indosso SEMPRE.

Be', GRAZIE! (email inviato, comunque).

DIOBONO Frank! MI FA RIBREZZO!!!

ra. ha detto...

eh, m'inchino alla gentil quanto elegante sfrontatezza.
invoco lo stesso spirito!

Demonio Pellegrino ha detto...

ra, lo spirito e' tutto!!!

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...