05/12/07

La battaglia del Natale

Sabato scorso. Ikea. Ravano tra gli scaffali degli addobbi natalizi. Un saraceno, con la sua vestaglia e la sua barba canuta, mi si avvicina. Mi guarda beffardo. Lo guardo cattivo. Mi si avvicina e mi fa in francese: perché spendi soldi per celebrare un falso Dio, attraverso una festa pagana che nemmeno gli appartiene? Risposta mia, in fiammingo (che cosi' sembro ancora piu' cattivo): e tu perché non ti fai un kilo di cazzi tuoi e torni al tuo paese, se il Natale ti da' fastidio?

Il saraceno se ne va. Continua a guardarmi nel parcheggio, con altri mori suoi simili. Mi guardano e sogghignano. E allora dico no. Vaffanculo. Prendo e vado verso di loro con la macchina, abbasso il finestrino, e gli auguro un buon natale, con il mio sorriso piu' stronzo.

Perché ormai anche celebrare il natale a casa nostra è una battaglia. E come ogni anno, si comincia con le cazzate del politicamente corretto. Secondo queste cazzate, che purtroppo vanno per la maggiore a Bruxelles e altrove, bisogna evitare di dire "Buon Natale", e optare per il più neutro "Buone Feste". Per non offendere la sensibilità altrui. Poverini, come sono sensibili.

Quando il mio ex capo supremo, americano, mi disse che nello scrivere i biglietti di Natale da inviare a vari contatti avrei dovuto fare molta attenzione a non scrivere Buon Natale, mi venne da rispondergli "ma scusa, demente, cosa si festeggia il 25 Dicembre? La nascita della mia fava?"

Non glielo dissi, perché al lavoro avevo già altri problemi. Pero', ovviamente, scrissi circa 300 messaggi di auguri, facendo molta attenzione a che il "Buon Natale" fosse leggibile e ben comprensibile.

E ovviamente, in ogni negozio in cui metto piede, a ogni tassista saraceno che mi scarrozza per la città, auguro il più felice dei Natali, con la mia bella faccia da schiaffi. Perché è l'ora di finirla di rompere i coglioni alla gente per bene.

Buon Natale.

22 commenti:

Suglir ha detto...

A Milano questo clima non si respira ancora e neppure nel nostro ufficio.
Io metterò, come ogni anno, nell'open space del mio gruppo un albero e un piccolo presepe.
Visto quanto hai scritto domani mi stampo pure il calendario dell'avvento.
Inoltre faccio un grande tifo per la tua faccia da schiaffi ^_^

Demonio Pellegrino ha detto...

Beata te che trovi i calendari dell'avvento...qui non si trovano piu'...

Giovanna Alborino ha detto...

proprio ieri una mia amica ha regalato a mio figlio il calendario dell'avvento, fino a ieri non sapevo nemmeno cosa fosse.
riguardo il saraceno, personalmente non mi intrometto mai nelle idee altrui, non direi mai ad una persona : che fest....
porta pazienza, il mondo e' bello perche' vario..
ciao demonio

Suglir ha detto...

Oggi, alla timbratura, ho visto l'avviso per la Messa di Natale aziendale, si fa ogni anno nella saletta sindacale, ma non lo ricordavo più.
Ho pensato al tuo post e ho provato un grosso solievo.

Carla ha detto...

Demonio, sei un demonio.
Mi hai fatto schiattare dal ridere!
Comunque ho letto sul blog di Ahmedinejad che anche lui augura un Buon Natale a tutti i musulmani.
Pare che considerino Gesù un profeta di Allah, non ho ben capito in base a cosa...

Gandalf ha detto...

Demonio, a volte mi rendo conto ch eio in questa citta' (e sicuramente in questo paese) ci vivo ad un altro livello: un livello al di sopra ed al di fuori di tutto. Sono 7 anni che vivo qui e non mi sono mai preoccupato di politica locale, dei problemi che hanno, etc etc pensa che mi sembra ancora tanto bello (ora che sto prendendo il bus per andare a lavoro) che al max fa 3 o 4 min di ritardo. Ovviamente sono al corrente di tante cose, ma mai avrei immaginato che il problema fosse cosi' ampio.

Per chi volesse approfondire il problema Fiamminghi-valloni guardate qui

http://blog.panorama.it/mondo/2007/12/05/nel-cuore-di-bruxelles-la-dove-fiamminghi-e-valloni-non-si-parlano-piu/

trippi ha detto...

Demonio: sono d'accordo con te. non sono credente, nonostante sia la prima a sperare di diventarlo, ma festeggio regolarmente il natale come la maggior parte delle persone che abitano in Italia. sinceramente ne io ne le aziende per cui ho lavorato si sono mai poste problemi di questo tipo. Eppure uno dei miei capi che era ebreo (anche se lui ama definirsi un infedele- effettivamente ora che ci penso non rispettava neanche il shabbat, visto che andavamo regolarmente in onda in diretta), amava circondarsi di ciellini (comunione e liberazione, molto diffusa a milano), faceva regolarmente la cena di natale e spediva auguri a destra e a manca. Stessa cosa il mio spacciatore di video a noleggio, algerino e donnaiolo dichiarato, non ha mai mancato un augurio di buon natale o buona pasqua! come ho detto per altre questioni non c'è niente di peggio dell'autocastrazione del politically correct!!
besitos e buon sant'ambrogio, buona festa dell'immacolata e buon natale!

Demonio Pellegrino ha detto...

Giovanna - i calendari dell'avvento sono uno dei ricordi piu' belli che ho dell'infanzia. ne avevo messo uno ora sulla mia pagina facebook, ma l'ho tolto, perche' faceva cagare.

Suglir - l'italia, non foss'altro per la profonda cristianità delle stesse mura, resiste. Ma per quanto?

Carla - Il Corano descrive Gesu' come uno dei profeti mandati da Dio, prima del profeta non plus ultra Maometto. In auqnto tale, Gesu' ha comunque un ruolo importante nell'Islam. Non è pero' il Figlio di Dio.

Gandalf - ottima segnalazione. A difendere il Belgio sono rimasti i francofoni e gli stranieri, che hanno paura di perdere i privilegi associati con Bruxelles. Io sto coi fiamminghi. Sono piu' a destra dei nazionalisti fiamminghi: non voglio neanche uno status speciale per Bruxelles. Brussel capitale delle Fiandre. Basta.

Trippi, ma infatti il problema è solo con i musulmani. Con nessun altro.

Gandalf ha detto...

Demonio, questa e' x te ;-P

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo391141.shtml

Ci vediamo lunedi x pranzo, ma magari ci sentiamo domenica x telefono.
Passa un buon weekend.

Marco ha detto...

ahahah bravissimo demonio!
tu m hai fatto piegare dalle risate!!
quasi dimenticavo...
BUON NATALE!!! ^^

Cristian ha detto...

Devo aggiungere al mio vocabolario il termine "saraceno" per indicare... quelli lì.
Nel dizionario già è presente "mobutu", cosa indichi penso sia scontato.

Dimenticavo, odio il Natale e Capodanno. Vorrei fare un salto temporale di 2 settimane a partire dal 23 dicembre.

www.dillatutta.com

Lontana ha detto...

Bravo Demonio!!!!!!!!
Anche qui da me la gente ti dice :
Bonnes Fêtes, che non si sa mai..
Ed io orgogliosa: Joyeux Noel!!!
Ne ho fin sopra i capelli di questi "accomodamenti ragionevoli" come li chiamano qui.
Il Natale é Natale. Punto.

Giovanna Alborino ha detto...

buon inizio settimana:-)

leox ha detto...

Ciao a tutti, e ossequi al Demonio in persona ^-^
Ti sposo in pieno sul tema del politically correct, che trovo, eufemisticamente parlando, un tantinello ipocrita. Credo che il Natale sia ormai niente più che una festa pagana, ma non per questo deve essere meno rispettabile il diritto a celebrarla. Quindi evviva i Buon Natale, e anche i Buone Feste, a patto che non siano generati da ipocrite seghe mentali...
Mi piace saraceno per musulmano. Originale, comunque; a me, in ogni caso, i saraceni sono sempre stati piuttosto simpatici. Comunque più della gente perbene...

Francamente, però, non mi sembra che in Italia ci sia questo generalizzato attacco agli auguri di Buon Natale come baluardo della civile cristianità. Gli auguri fortunatamente si continuano a fare e a ricevere. Forse a Bruxelles hanno troppo tempo libero ^-^

Saluti...

Demonio Pellegrino ha detto...

leox benvenuto. Mia nonna paterna chiamava sareceni i musulmani, probabilmente in memoria delle lotte tra la repubblica pisana e i turchi...mah.

Oh, comunque mi fa piacere conoscere motociclisti toscani!!!!

Elisa ha detto...

Ma stai a Bruxelles? anch'io ho abitato li per un pò. guarda, un ti censuro la tua frase sulla tua squadra proprio perchè siamo a natale...! scherzo, grazie anzi,e vista la musica che ti piace, leggi il mio ultimo post ;)

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao Elisa, benvenuta. Si, vivo a Bruxelles da tempo ormai. Pero' ho sempre fiducia in un ritorno della Repubblica Marinara di Pisa, o almeno di un Granducato di Toscana. Te quando ci SIEI stata a BXL? E che facevi?

Grande post il tuo, e grande posto questo Yab. Bisognerà che ci vada un lunedi'...Non per le americane, eh...per la musica!!!!!!!!!

Giorgia ha detto...

Ahahahah! Mi hai fatto morire dalle risate leggendo il tuo racconto. Io festeggio il Natale come non credente ma credo che sia giusto che ognuno di noi festeggi ciò che vuole in base alla propria cultura, religione e idee. Comunque concordo con te quando affermi che questi problemi si hanno solo con i mussulmani, come la storia delle croci nelle scuole. Mai nato alcun problema con altre religioni, gli islamici invece pretendono che si tolga, così come hanno messo mano nei libri di storia a livello scolastico. La mia risposta è sempre la stessa, forse un pò cattiva e poco tollerante però se non ti sta bene torna a casa tua ;)

Demonio Pellegrino ha detto...

giorgia, sei tornata online finalmente?

Lauraetlory ha detto...

Io non sono credente ma il Natale e' una festa pagana, non lo e' diventato adesso, perche' quando Cristo doveva ancora nascere, i romani festeggiavano in questo periodo la festa del Sol Invictus, ovvero il progressivo allungarsi delle ore di luce dopo la notte piu' lunga dell'anno. Detto questo, mi piace l'albero di Natale, meno il presepe, mi piace l'atmosfera che si respira e anche fare i regali. Riguardo ai musulmani, o saraceni se preferisci, devi aver incontrato un bel fondamentalista. A me e' capitato di vederne, di mediorientali, ravanare tra le decorazioni natalizie e a comprare giocattoli per i loro bambini. Dai Demonio a Natale si e' tutti piu' buoni e quelli che dicono di non ostentare le proprie credenze religiose, per lo piu' sono dei deficienti che non hanno capito il senso della tolleranza.
Laura

Demonio Pellegrino ha detto...

Laura, si' si', sulle origini pagane della festa non ci sono dubbi. Diciamo che si è utilizzato un culto preesistente per far accettare il nuovo culto. Pero' il succo non cambia.

E' di ieri la notizia che al tribunale di Bruxelles hanno fatto togliere tutti gli addobbi di Natale per non offendere la sensibilità dei cittadini musulmani. Non scherzo.

Lauraetlory ha detto...

Allora a Bruxelles stanno peggio di noi!

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...