18/12/07

Sarko, meno figa e piu' lavoro!

Due parole due sulla nuova coppia Sarkozy-Bruni. E vado controcorrente.

Io sono sempre stato il primo a sostenere che un uomo politico abbia il diritto di fare quello che vuole nella sua vita privata. E ho pensato tutto il male possibile di Cecilia, una stronza che, da moglie del presidente francese, si vantava di non avere una goccia di sangue francese nelle vene. Un riassunto della storia l'avevo scritto qui.

Pero' c'è un limite. E' vero che Sarkozy non è ancora ai livelli di Fini, difensore della famiglia e allo stesso tempo ingravidatore di ex soubrette leggermente appesantite. E sicuramente non è ancora ai livelli degli accoliti del nostro Casini, difensori della morale cottolica i quali, con la moglie a casa incinta di nove mesi, fanno festini a base di droghe e sesso negli hotel della capitale.

Pero', santo cielo, datti una calmata Sarko. Un uomo pubblico è comunque un uomo pubblico, e dovrebbe ben capire che cambiare donna quattro volte in tre mesi ti fa si' sembrare un gran figo. Ma ti fa anche sembrare uno che pensa piu' alla figa che ad altro.

Embe', mi si potrebbe dire? Beh, temo Sarkozy rischi la stessa fine di Clinton, potenzialmente un ottimo presidente che pero' ha dovuto passare metà del suo tempo a difendersi da accuse di natura sessuale. E questo lo ha distolto dal risolvere il problema Al Qaeda prima che scoppiasse, per esempio.

Per cui Sarko, dai retta a me: meno figa (o almeno meno giri di valzer), e piu' lavoro.

Ah, un'ultima cosa: non capisco l'esaltazione dei media italiani (grazie a Molto rumore per nulla) perche' Sarko si scopa un'italiana. Fatemi capire per quale motivo dovremmo esserne orgogliosi? Sembriamo un popolo di "pappa".

Mah.

15 commenti:

Suglir ha detto...

Anche io quando ho letto la notizia ho pensato:

"ma quanti anni ha Sarko che pensa alla figa quanto un giovanotto che ha appena scoperto come si usa?"

Nel senso che dà la sensazione si mettere la figa al di sopra di ogni suo pensiero e per uno che l'ha votato non deve essere una bella sensazione.

Qualsiasi nazionalità abbia la gnocca in questione.

Giorgia ha detto...

Al di là che mi dà davvero noia dovermi beccare le love-story di Sarkozy al TG (come se non ci fossero cose più importanti di cui parlare)e che non vedo cosa ci sia da "vantarsi" se è insieme ad un italiana o meno, credo che un politico sia comunque un uomo e come tale vive. Perciò le sue vicende private, a maggior ragione se sentimentali, non dovrebbero interessare i suoi elettori ne essere un parametro per valutare il suo lavoro politico. Sarò controcorrente ma io la penso in questo modo sulle vicende sentimentali di qualsiasi politico.

Demonio Pellegrino ha detto...

Esatto Suglir - ti sei lasciato da poco dalla moglie che dicevi di adorare? Goditi il momento di grazia con gli elettori, no?

Giorgia - io in linea di principio sono d'accordo con te. Con eccezioni pero', come quella di Fini e Casini: se fai il difensore della famiglia, magari evita di ingravidare altre donne mentre sei sposato, no? Solo per una questione di coerenza.

Il problema è quyando queste vicende sentimentali poi si trasformano in elemento politico. Se Clinton non avesse dovuto passare il suo tempo a difendersi (mentendo) dalle accuse di farsi fare i pompini da una stagista, probaibilmente l'11 settembre non ci sarebbe stato. Il problema non era il pompino. Ma il fatto che il "difendersi dal pompino" abbia fatto sprecare a clinton energie altrimenti impiegate altrove (tipo nel lottare contro Al Quaeda. A Me nessuno mi toglie dalla testa che la colpa di tutto sto casino non sia di Bush ma dell'inazione di Clinton. Ma questa è un'altra storia)

Ristacci ha detto...

Proverbio maremmano:
"Tira più un pelo di potta
di cento bovi"

Demonio Pellegrino ha detto...

ciao ristacci - si dice anche da noi...

Giovanna Alborino ha detto...

il problema e' che essendo uomini in vista ogni loro passo viene pubblicato...
sara' che in pochi mesi ha cambiato 4 donne, ma ci sono anche uomini non in vista che ne cambiano una a settimana e nessuno sa niente..
quindi la figa non piace solo a sarkozy ma a tutti, anche tu se potessi uscire con una al giorno lo faresti e te le papperesti sopra e sotto :-)
sbaglio?

Demonio Pellegrino ha detto...

Giovanna, assolutamente. Ma io non sono il presidente della repubblica francese che fino a due mesi fa piangeva per la moglie scappata con uno piu' giovane...

Lauraetlory ha detto...

In linea di principio sono d'accordo con te, Demonio (anche su Clinton). Quel che mi da veramente fastidio e' il modo in cui si tratta la faccenda. In due parole: a me sentire gli uomini vantarsi di quanta figa, gnocca, potta (o come cavolo volete chiamarla) ci cuccano, che siano politici, statisti, intellettuali o semplicemente esseri umani di sesso maschile mi fa una grandissima tristezza. Avete mai sentito una donna dire: vado in quel locale perche' c'e' tanto caz*o? Una donna non apostrofa un uomo chiamandolo con il nome di una sua parte (che non e' necessariamente la piu' nobile) e mi piacerebbe non sentire piu' uomini di tutte le eta' e di tutti i ceti sociali dire che la sera escono a caccia di figa. A caccia di donne, di ragazze, di soubrettine, di veline, di letterine, di quello che volete... ma non di una parte, come fosse un quarto di bue. Per favore...
Laura

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao Laura, capisco benissime il disagio e il fastidio. Pero' il termine in questione, la parte per il tutto, riflette esattamente quello che tu disprezzi, e cioe' il fatto che gli uomini cerchino, appunto, quello. E lo dicano apertemente.

Nel caso delle donne si potrebbe discutere ad infinitum se l'unica differenza sia nei termini utilizzati, e non nell'atteggiamento. E' vero che di donne che dicano 'andiamo in quel bar perche' c'e' tanta fava', non ne sento molte. Pero' di donne che vanno in un determinato bar proprio PERCHE' C'E' TANTA FAVA, beh, allora si', ne conosco tantissime.

lauraetlory ha detto...

Io no e comincio a pensare che il mio problema siano le cattive (?) compagnie ;-)
Laura

Demonio Pellegrino ha detto...

e lo vedi come un problema??

Giovanna Alborino ha detto...

puo' anche darsi che piangeva per davvero, poi se uno e' povero lo sconforto ti prende, se sei una persona in vista ti dici: ma chi me lo fa fare, ora me le pappo tutte..
noi guardiamo le sue foto, leggiamo le palle dei giornali, insomma ci facciamo un idea nostra ma la verita' la conosce solo lui..
comunque donne o non donne, come uomo politico mi piace..

Demonio Pellegrino ha detto...

ma anche a me piace molto...

Giorgia ha detto...

E' vero ciò che dici sulla coerenza Demonio però è pur vero che io potrei credere nel matrimonio come valore assoluto e poi essere una gran sfigata e divorziare domattina. Questo non toglierebbe che io creda nel matrimonio. Che la vita delle persone pubbliche sia messa sotto i riflettori è normalissimo, quello che fanno sotto le lenzuola però sono fatti loro a meno che come nel caso di Veronica Berlusconi non si scriva ad un giornale per mettere in piazza i propri affari. In quel caso il gossip è voluto e se lo tengono.

Demonio Pellegrino ha detto...

verissimo Giorgia. Pero' - almeno nel caso di fini - secondo me si tratta din un'altra ipotesi...

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...