28/01/08

Il Demonio incontra Markinga - che mangiata e che smanettata

Causa impegni vari e mal di schiena, la tanto decantata smanettata in Chianti con il vero Demonio Pellegrino (e cioè la mia moto), Markinga e alcuni suoi amici motociclisti era stata rimandata varie volte. Finalmente, sabato scorso ce l'abbiamo fatta. E dire che ne sia valsa la pena è dire poco.

Come scritto nel reportage di Markinga (che ha organizzato tutto insieme a Pasko e Superrollo, che saluto caldamente e ringrazio), sveglia all'alba (le 7.40h, che per me il sabato è l'alba). Con mio padre che smadonna "ma cosa cazzo ci va a fa' a incontra' la gente che conosci su internet...", la mia ragazza che non gioisce, e la temperatura esterna di 1 grado, le bestemmie sono tante.

Ma quando, dopo la vestizione degna di un cavaliere medievale, tra strati, armature e cazzi vari, riesco finalmente a mettere in moto, dimentico tutto: le tante bestemmie, che pure hanno sicuramente ridotto ulteriormente le mie già magre possibilità di andare in paradiso, le rotture al lavoro, la fatica. E parto.

Al contrario di tutti gli altri partecipanti che abitano vicino a Firenze, io sono quello che deve sgroppare di piu'...mi faccio una settantina di km sulla superstrada, a 90km/h, assaporando i paesaggi invernali e l'aria rarefatta che tanto mi piace. Il sole mi benedice.

A Scandicci ho appuntamento col Markinga. Che non ho mai visto. Ma parlandoci due sere prime, ci diciamo "oh, ma figurati se non ci troviamo: quanti coglioni ci devono essere in moto alle 9 di mattino con 1 grado?". Ovviamente non ci becchiamo. Dopo altre bestemmie al pensiero che Markinga non esistesse e fosse un parto della mia mente, e con l'idea già di dover tornare a casa e sentire mio padre "ma cosa cazzo ci sei andato a fare..etc. etc." riusciamo a beccarci.

Direzione Firenze, dove incontriamo gli altri due partecipanti (altri due ci hanno dato il pacco...ma saremo raggiunti al ristorante da Simona e Carlotta, che viste le temperature non proprio miti li' per li' hanno deciso di raggiungerci al ristorante).

Quando vedo Leonardo e Rolando, capisco già che oggi subiro' una dura lezione di guida. Mentre Markinga ha una moto del mio stesso tipo, anche se piu' potente, i due si presentano con leggerissime e arrabbiatissime Supermotard da competizione. Quando mettono in moto un rombo scuote il mercato nei dintorni del quale ci siamo dati appuntamento....Dentro di me smadonno....cazzo, che figura di merda...io sono un tranquillone in moto....Quaesti mi andranno via di prima.

E infatti partiamo. Riusciamo ovviamente a perderci subito un'altra volta. Ma quando alla fine ci ricompattiamo e entriamo in Chianti, si creano immediatamente due gruppi: i supermotard se ne vanno velocissimi tra i tornanti, le curve e i colli del Chianti, mentre Markinga (da gran signore, e non lo dimentichero') si accomoda alla mia andatura, decisamente piu' tranquilla. Periodicamente i supermotard ci aspetteranno agli svincoli piu' importanti, di modo che il gruppo si ricmpatti.

E il bello della moto è proprio questo: la strada alla fine uno la vive come vuole...l'importante è proprio il viaggio stesso...e arrivare al ristorante La Bottega a Volpaia.

Ecco, io il paradiso non lo so come sia: ma vi posso garantire che stare su una terrazza delle colline fiorentine, con il sole di gennaio che ci scalda fino ai 18 gradi, mangiando tortelli di patate ai funghi porcini è una sensazione che definirei paradisiaca.

Dopo la mangiata, ci aspetta un'altra sgroppinata fino a Firenze...dove ci salutiamo, e poi direzione Pisa. Arrivero' a casa con 440 km in piu' sul mio contachilometri, un paio di kili in piu', e la voglia matta di rifarlo presto.

Che spettacolo. A tutta la comitiva allargata (Simona e Carlotta incluse): grazie a arrivederci a presto!!

19 commenti:

Marco ha detto...

Ciao Demonio!
Allora e ti aspetto alla prossima, e come promesso ti porto a mangiare i tortelli piu buoni della tu vita!! e non scherzo mai sui tortelli ^^
s'è avuto una fortuna sulla giornata.. domenica facea pena i tempo.
ma la vecchina che non voleva aprire la chiesa? ahahah mitica

appena ti scarichi le foto me le manderesti in posta? poi ti giro le mia!

Ciao grande!
MArk

Cristian ha detto...

Due curiosità, che il Demonio verrà chiamato a soddisfare:

1. "la mia ragazza che non gioisce": ci hai tenuto nascosta una ragazza?

2. ma tu parti da Bruxelles per venire nella tua Toscana a farti un giro in moto e poi ritorni a Bruxelles?

Ecco, in un momento in cui non ho un caxxo da fare (ma intenzionato a farmi i caxxi tuoi), sarei curioso di queste cose.

Giovanna Alborino ha detto...

hai fatto proprio bene a partire in moto noncurante di quello che diceva la tua fidanzata e tuo padre, perche' certe giornate cosi non si dimenticano mica..

avrei voluto stare al posto tuo

Demonio Pellegrino ha detto...

Marco, sui tortelli non scherzo mai neanch'io. Per cui ti prendo in parola. Comunque i miei piani per quest'anno sono di farmi tanti piccoli giri in moto a sfondo culinario...ho comprato anche la guida del gambero rozzo apposta. Bisogna organizzassi...

Cristian, la ragazza esiste...non l'ho mai tenuta nascosta...anzi...se ti ricordi ci siamo anche scontrati con le tenutarie di molto rumore per nulla perche' dicevo che le fiamminghe erano meglio....

E sulla toscana si', vengo almeno una volta ogni 6-8 settimane...non necessariamente per farmi un giro in moto, ma diciamo che quello ci casca sempre bene...

Giovanna - d'accordissimo...ma anche te allora devi prendere una moto e andare!!

Cristian ha detto...

@Demonio: non avevo afferrato. Sorry

Demonio Pellegrino ha detto...

no problem...

Oh, leggo ora che il comunista alla presidenza della repubblica vuole dare l'incarico ad Amato.

Ma davvero ci pigliano per il culo?

Elisa ha detto...

che figata sta giornata, e l'hai raccontata troppo bene, ci hai fatto immaginare di esserci, babbo smadonnante compreso.
via qualche foto però, senza ghigna ;)

Demonio Pellegrino ha detto...

Grazie elisa...figurati che avevo fatto le foto ai vari piatti...ma mi sono scordato la macchina fotografica a pisa. Furbo eh?

MARGY ha detto...

bhè...l'unica cosa è che sia stata una giornata fichissima!! che ti frega!!
e con un pò d'invidia ti saluto! ciauuu

Il nero ha detto...

Ormai questo blog e' diventato un pericoloso ritrovo di facinorosi di destra, e anche motociclisti.

Mi piace.

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao Margy....

nero - vero vero. Che poi mi ero rotto i coglioni a bruxelles di essere sempre attorniato da comunisti del kaiser che mi spaccavano i maroni. alla fine il blog l'ho quasi creato per questo...

Marco ha detto...

i giri a sfondo culi/nario sono potenti, quando torni in giu e non hai impegni avverti che a mangiare vengo anche io ^^
oh pero' dimenticassi la macchinetta a casa ahahah i peggio!

Mark

Giovanna Alborino ha detto...

magari, ma con un figlio piccolo ed un marito non appassionato devo solo aspettare che mi viene a prendere qualche motociclista affermato e mi porti a fare un giro.
Se in famiglia marito e moglie non hanno gli stessi interessi, spesso si puo' dire addio ai sogni

Simona ha detto...

Demonio grazie a te per aver partecipato: sei stato un grande!!!!! aspettiamo le foto (se vuoi ti invio le mia).. studiati il gambero rosso... ed al pù presto facciamo un'altra gita... moto, buon cibo, vino... che si vuole di più????? A presto, Simo

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao simona, grazie a voi!!! ora mi studio il gambero roZZO, non rosso (il rozzo e' quello che recensice le trattorie da meno di 40 euri in giro per l'italia...come mi piacciono a me!!) e organiziamo per febbraio magari!!!

per le foto...dovrete aspettare che recuperi la macchina fotografica, che ho lasciato a pisa...ma se vuoi mandarmi le tue: demoniopellegrino@yahoo.com

A presto!

Marco ha detto...

intanto nell attesa vo a sgranammi un bel tortello sabato sera :D
il gambero rozzo deve essere la versione BELLA dell altro.. viva le osterie e le locande grezze!!
facci sapere quando torni in giu!

MArk

Anonimo ha detto...

Sono stata brontolata da markinga perche non ho lasciato nessun commento.... ma non mi sono mai collegata qs settimana!!! Scusate! grazie mille a demonio pellegrino per la compagnia... e spero proprio che ci sia presto la possibilità di un bel giro.... moto - gastronomico!!! Ciao carlotta

Demonio Pellegrino ha detto...

Ciao Carlotta!! Speriamo di rivederci presto!!

asdusdu ha detto...

Eheh grande, non avevo visto il tuo blog!
Grande giornata, ti s'aspetta per la prossima motosgranata! Facci sapere quando torni in italì che s'organizza.

Ah, mi chiamo Alessandro, Ale, Pasko ma non Leonardo :D

Grazie per il linkaggio, ricambio molto volentieri.

Ciao e fari fissi (sull'xr non c'è il pulsante pe' i lampeggi, i' che un c'è un si rompe e un pesa :D:D )

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...