23/11/07

Dietro liceo, davanti museo

Un paio di mesi fa. Sono in giro con mia sorella. Vedo una tipa da dietro: bionda, capello lungo liscio, minigonna bianca, toppino che non arriva a coprire la vita. Sembra una gran gnocca. E lo dico a mia sorella "andiamo un po' a vedere quella che mi sembra una gran figa". Andiamo. E, orrore, il volto è quello di una signora 50-60enne con il volto completamente sfatto, e che sembra una bambina idiota da manicomio vestita cosi'.

Mia sorella mi fa: "quella è una liceo-museo". Li' per li' l'ho guardata come per dire "posa il fiasco, che cazzo dici?", ma poi mi ha spiegato. L'espressione completa veramente è "dietro liceo, davanti museo". E indica tutte quelle donne, abbastanza in la' negli anni, che da dietro potrebbero passare per ragazze di 15-20 anni max, sia per come sono vestite sia per l'apparenza fisica. Ma che come le giri, ti rendi conto che sono assolutamente MOLTO piu' avanti con l'età. Appunto: dietro liceo, davanti museo.

Ovviamente ero a conoscenza dell'esistenza di questa categoria. Io le chiamavo Tardone. Ma l'espressione usata da mia sorella è molto piu' precisa, piu' micidiale. Mi sembra geniale.

Cosi' come sarà pure vero che non tutti gli islamici sono terroristi, ma la maggioranza dei terroristi sono islamici (il riferimento polemico ce lo devo sempre mettere), è vero anche che per quanto ci siano licei-musei non italiani, le italiane sono in prima linea.

Cosa distingue un liceo/museo? Bah, ci sono in genere alcuni elementi come i capelli lunghi lisci a scolaretta, a volte fino al sedere, minigonne, belle gambe, un bel corpo minuto in generale. Da dietro. E poi la devastazione davanti. Si' perché per quanto le caratteristiche appena elencate possano variare (si possono avere capelli corti, e i jeans, per dire, anche se è più raro), la costante è la dicotomia inquietante tra il dietro e il davanti. E' un po' come se il dietro appartenesse al Dorian Gray sempre giovane e bello, e il davanti (ma piu' che altro il volto) appartenesse all'immagine decadente, vecchia e incartapecorita del riflesso di Dorian Gray nello specchio.

Ecco, ieri sera ero a una cena di lavoro, e davanti avevo un Liceo-Museo. Cazzo, non ho ancora digerito.

24 commenti:

Luisa ha detto...

verissimo!!!!!!!!!!! io ho una collega che e' cosi'!!!!!!!!

Trippi ha detto...

appena smetto di sobbalzare sulla sedia per le risate rispondo! :-D
Non hai idea di quante ce ne siano nel mondo latino_americano, e con che fame si guardano gli uomini che capitano a tiro. una sfacciataggine che viene dall'esperienza o dalla disperazione all'idea che possa essere l'ultimo treno! Me ne viene in mente una in particolare. Veramente una bella donna, bionda, capello a caschetto, minigonnine giropassera e un fisico da fare invidia a molte modelle, veramente ben conservata. Bella davvero e nonostante le dimensioni minime dei lembi di tessuto che la ehm coprono, mai volgare, finchè non l'ho vista una sera con una versione ultracolorata della mise e un paio di calze autoreggenti a vista che manco nelle zoccole che si scaldano al fuoco nelle strade della bassa padana! Non so probabilmente qualche ruga in più o un chilo in meno le devono aver creato un qualche scompenso che ha compensato con questo caduta di stile!

Demonio Pellegrino ha detto...

trippi, ha successo quasta signora? E nel viso come sta messa?

il nero ha detto...

Io ho avuto una mezza storia con un liceo/museo, stile quella che descrive trippi. Devo dire che il sesso era una roba allucinante. mi sembrava vivesse il sesso come se fosse consapevole che da un momento all'altro il rubinetto si sarebbe chiuso...mi sembrava una disperata che dava tutto proprio perche' sapeva che da li' a poco nessuno avrebbe accettato piu' niente da lei.

gran trombate. ovviamente era sposata.

Luisa ha detto...

Nero, e speriamo che suo marito non sia tra i lettori del demonio.

Gandalf ha detto...

trippi, ma e' la stessa signora bionda che c'era questo mercoledi' sera al Romanticos qui a Bruxelles alle 21:30? :-)))))))

pytta ha detto...

luisa:..........................strano caso.......................ho già letto da qualche altra parte sta risposta. O_0 o magari sono solo allucinata.....

suglir ha detto...

Sono scene tristi.
La relatrice della mia tesi, già ai tempi della mia laurea era così, l’ho rivista dopo 6-7 anni ed ho subito notato che era vistosamente peggiorata: sembrava una mummia incartapecorita vestita da Barbie.
In ogni modo ai tempi dell’internato ci dava consigli del tipo
“ragazze per far carriera, mettetela sul piano fisico”
e con ciò non intendeva tanto datela con generosità, ma piuttosto fate mooolto pesare che l’avete.
Ogni tanto faceva commenti sugli studenti maschi da lasciare allibiti tutti i presenti.

Ops dimenticavo, di dire l'argomento della tesi: lo sperma!

pytta ha detto...

....ora che ci penso: ad una signora che abita nel mio stesso paese calzerebbe a pennello tale definizione! ma oltre a vestirsi da giovincella, quando è una carampana, si trucca peggio di un pagliaccio prima di uno spettacolo! Il problema essenziale è che la figlia presenta gli stessi sintomi......................

Demonio Pellegrino ha detto...

Nero: cito luisa. Come tra l'altro ho gia' fatto "altrove" (vero pytta?)

Gandalf: LOS ROMANTICOS!!!!!!!! Cazzo, non ci metto piede da una vita!!! Vedere tutte le fiammingone biondissime strusciarsi ai latini sudati. Mah.

Suglir, argomento sicuramente interessante quello della tua tesi. Diciamo un po' insolito, ma perche' no? Ti sei laureata bene? (domanda da stronzo, lo so). Cmq il "fate molto pesare che l'avete" pare sia uno stile di vita sempre piu' diffuso...

Pytta, presentiamole al Nero madre e figlia, cosi' ci pensa lui...(nero, si scherza...)

Suglir ha detto...

Mi sono laureata molto bene: mi hanno dato ben 11 punti per la tesi,
ma non vorrei che questa frase venisse letta con facile malizia anche perché era sperma animale, in particolare di porco.
Andavo personalmente a ritirare i campioni.
:PP
Se un giorno farai un post: “Fin dove vi siete spinti per laurearvi” avrò molti spunti. ^_^

Va bhe sarò seria e confesserò che studiavamo il cappuccio che sta sugli spermatozoi al fine di un’ipotetica contraccezione maschile e usavamo effettivamente sperma di Verro o di coniglio.

Demonio Pellegrino ha detto...

Suglir, ma questa e' una storia bellissima!!!!!!!!!!!!!

E' da un po' che sto pensando di lanciare una rubrica tipo "il vostro blog" in cui dare la possibilita' ai lettori di scrivere un loro post su una cosa particolare. Tu sei oggettivamente la prima candidata a cui farei offerta del genere!!!!!!!!!! La tua storia di come ti sei, ahem, messa in gioco per ottenere la laurea e' F A N T A S T I C A.

Suglir ha detto...

Caro Demo... vuoi veramente un manualetto su come fare le seghe ai conigli?
Cmq ci penserò questo fine settimana, di solito certe cose le svelo solo dopo molte birre...

Demonio Pellegrino ha detto...

allora di' al tuo ragazzo di farti ubriacare sabato sera, con due obiettivi: farti dire si' all'acquisto della di lui moto. e farti scrivere un bel post.

Il Nero ha detto...

Demonio, magari visto che la fa ubriacare, puo' anche porsi un altro paio di obiettivi, no?

Giovanna Alborino ha detto...

grazie a tua sorella ho imparato un altra cosa vera !
pero' dai, quella di ieri sera poteva anche sembrare una liceo museo, ma non e' che forse avra' il cuore d'oro ? potevi anche chiederle un appuntamento:-)

Cristian ha detto...

Ci sono anche dei musei che vale la pena di visitare...
Almeno di primo acchito mi viene in mente così.

Suglir ha detto...

Va bene, penserò al post persin da sobria... ora vado a preparare la cena, il venerdì serata in casa con gli amici ^_^

Nero certi "altri" obiettivi mi vengono meglio con poca birra.

Buon fine settimana a tutti voi ^_^

Luisa ha detto...

Pytta: ?????

oddio Suglir...

Demonio Pellegrino ha detto...

giovanna: sono stronzissimo, ma il cuore d'oro in certe situazioni serve a poco...

cristian: non potrei essere piu' d'accordo. soprattutto dopo la descrizione che ne ha fatto il nero...

suglir: buona serata anche a te. E buona cena.

pytta ha detto...

demo1: si presentiamole al nero.....ehehhe

demo2: ok...come "altrove"

luisa: le allucinazioni stanno a me, come le luci delle auto stanno alla strada: invadono ed illuminano.

Federic@ ha detto...

Demonio, per quanto ne sappia io non sei sulla lista nera! Nemmeno ho la lista nera io!

trippi ha detto...

demonio: Bella donna, anche in viso. Poi immagina con le luci soffuse del locale, trucco giusto,certe magagne non si notano! So da fonti certe che ha 45 anni e un figlio dell'età di molti animatori con cui balla! Un paio di volte l'ho incrociata in bagno a restaurare la facciata, c'è un po di sapiente trompe l'oeil ma ho visto ventenni e trentenni massacrate da acne e fondotinta in condizioni ben peggiori!! Ti dirò a me è pure simpatica!
Nero: lo sono sempre, altrimenti non avrebbe senso. O no?
Gandalf: penso siano state separate alla nascita..
Suglir: ti sarai divertita come pochi!! Chissà che anedottistica!!

Anonimo ha detto...

era un ritratto, non uno specchio :-D

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...