21/01/10

Italiani d'america

Un termine offensivo per indicare gli italoamericani (termine di cui io ignoravo bellamente l'esistenza) e' Guidos. Si pronuncia in modo assurdo, pestando sulla U per dieci minuti, poi sulla I per un po' meno, e si corre a pronuciare velocemente l'OS. GUUUUUIIIIDOS.

Lo slang americano e' pieno di termini offensivi per indicare i vari gruppi razziali, e Guidos non e' che uno dei termini usati per gli italiani. Personalmente ci sono affezionato, perche' la mia amica afroamericana (185cm di simpatia per 130 chili, repubblicana piu' di Bush) mi ci ha chiamato dal primo giorno. Mi disse "WTF, you don't look like a Guido! I was hoping in a well built tall dark guy, possibly tattooed, and then I get you?"

Si', perche' i guidos hanno un certo look: quello da tamarro alla grande fratello, per intendersi, solo un po' meno rifinito. E ho detto tutto. Capelli scuri, ingelatinati indietro, muscoli in bella vista, machismo a palate. Immaginate un meridionale d'Italia rimasto all'epoca degli anni '30-'50. E trasportatelo in America, dove tutto e' comprabile se si ha del danaro. Capito il concetto?

Ora, capite bene che il biondo cenere con gli occhi cerulei, smilzo con panza non rientra nella categoria del Guido.

Perche' ne parlo? Perche' qui in America ha avuto molto successo una serie televisiva chiamata Jersey Shore, trasmessa su MTV. Racconta la vita di una comunita' di Guidos del New Jersey. Non e' una coincidenza: il New Jersey e' uno stato con un'altissima percentuale di immigrati dal Sud Italia...

Ovviamente le associazioni di italoamericani si sono incazzate come scimmie, ma non c'e' stato niente da fare. I guidos hanno imperversato in TV.

Qui, un articolo interessante sulla fenomenologia del guido.

12 commenti:

lanoisette ha detto...

questa storia dei Guidos l'ho saputa anch'io, un paio di mesi fa, quando sono venute a trovarmi le mie cugine che ammeregane che vivono in Florida, che naturalmente speravano che l'Italia fosse piena di Guido pronti a corteggiarle. a parte il mio cugino tamarro (appunto), l'unico che hanno conosciuto è stato mio padre, ma solo perché si chiama così.

PS - pare che il maschio ispanico sia invece catalogato sotto la voce José. ti risulta?

orangeek ha detto...

ahah, i greasy guidos.
dai un occhio a questo
http://www.youtube.com/watch?v=5weU2olAl-E

:)

Demonio Pellegrino ha detto...

jose' e' uno dei piu' gentili, ma esiste. Intendiamoci con ispanico, qui. Che di spagnoli qui non se ne vedono e non gliiene fotte nulla a nessuno. I latinos, invece, i messicani e in generale quelli dell'america latina hanno piu nomignoli delle vipere sulla testa di medusa.

orange, questi mi sembrano anche troppo rifiniti!!!

Anonimo ha detto...

Vabbè, ma qualcuno si ricorda la commediola "Mambo Italiano"?

lafrangia italiota

Anonimo ha detto...

Qualche settimana fa ho visto una trasmissione in tv (di quelle che fanno il sabato mattina presto su rai 3, quindi l'abbiamo vista io, la moglie del conduttore e il cane condominiale) che parlava proprio di Jersey Shore.
Sono rimasta scioccata, una cosa a dir poco schifosa. I protagonisti sono di una ignoranza spaventosa: prova ne è la partecipazione a un quiz -più o meno serio- in cui se ne sono usciti con delle risposte assolutamente improbabili.
Devo trovare qualche link su youtube per postartelo.
Rabbrividiamoooo...
Il picchio

Demonio Pellegrino ha detto...

LaFrangia, e tieniti forte che ora e' uscito Nine, un musical sui peggiori stereotipi italiani, con tutti attori NON italiani, a parte l'insopportabile Loren, che fanno finta di essere italiani.

Pikkio, il problema e' che l'ignoranza di cui parli e' reale. Io ne ho incontrati un paio di questi fenomeni. Da brivido.

Anonimo ha detto...

Sì però gli italiani negli states non sono tutti così per fortuna: ci sei tu (vabbè dai ti cito), una amica medico ricercatore, a Boston da ormai 5/6 anni, un'altra interprete all'ONU, solo per citerne alcuni e fare degli esempi vicini. Ah e poi ho un cugino che ha un ristorante a Miami...ma magari è un Guido, non lo vedo da tanto.
ps: non ho trovato il link, la trasmissione comuqnue si chiama tv talk e la parte interessante è proprio quella relativa ai programmi esteri (in una puntata parlarono anche dei Visitors)
Il picchio ingelatinato

Demonio Pellegrino ha detto...

Secondo me tuo cugino e' un guido.

Anonimo ha detto...

pure secondo me. comunque dovresti ingelatinarti anche tu.
pikkio

orangeek ha detto...

un aggiornamento da jezebel :)
http://jezebel.com/5454576/jersey-shore-on-beauty-and-not-even-looking-italian

Demonio Pellegrino ha detto...

non me lo fa vedere...lo guardo da casa

Elisa ha detto...

Guido un la conoscevo nemmeno io come parola, fantastica, adoro lo slang americano

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...