12/02/08

Ma te credi d'avé 'r culo di tre pezzi?

Ed eccoci alla seconda puntata della rubrica Io Parlo pisano. Nella prima puntata, che trovate qui, avevo già spiegato la fonetica e l'accento pisano, per cui passerei subito al conquibusse, per l'appunto.

"Avere 'r culo di tre pezzi". Essere speciale, avere piu' diritti degli altri. E' una frase che si usa quasi esclusivamente in modo denigratorio verso coloro che, per l'appunto, non vogliono sottostare alle regole comuni, e che agiscono come se non fossero come gli altri. Como coloro che ritengono, appunto, di avere il sedere composto da tre mele, mentre le parti di un sedere sono solo e soltanto due per tutti, poveri e ricchi. Esempio: se stessi facendo la fila per comprare il biglietto al cinema, e uno stolto cercasse di passarmi avanti, lo apostroferei con "oh, giovine? Ma te ti 'redi d'avé 'r culo di tre pezzi?"

"Caapranzo". Letteralmente "caca pranzo", quindi sedere, culo. Lo si usa spesso soprattutto quando la parte in questione è fonte di dolore fisico per svariati motivi. Esempi: "boia deh, e m'hai sfondato 'r caapranzo con quella favona li'", dirà la prostituta dopo il rapporto anale con un uomo superdotato. Oppure "boia deh, e cio' 'r caapranzo in fiamme per tutta la ribollita t'ho mangiato", dirà l'individuo affetto da flatulenze moleste.

"Se ni dai la fava, ti ci vole l'avvoato per fattela ridà". Una delle espressioni più belle del vernacolo pisano. Letteralmente vuol dire "se le dai il pene, il cazzo, ti ci vuole l'intervento dell'avvocato per fartelo restituire". Si indica cioè la particolare voracità sessuale di una donna, che non ne avrebbe mai abbastanza, sarebbe insaziabile. Al punto da dover chiedere l'intervento di un avvocato per poter recuperare il proprio pene. Parlando con un amico, e sfoggiando la classe che ci contraddistingue sempre, un pisano potrebbe dirgli: "boia deh, ieri sera mi sono trombato tu ma'...maremma maiala, mi c'è voluto l'avvoato per fammela ridà (sottinteso: la fava)!".

"E sai 'osa, e sono uscito senza pantaloni...". Frase molto comune, utilizzata per sottolineare un'azione che si è svolta con molto successo, con grande preparazione. "Sai 'osa? E sono uscito senza pantaloni", dirà il ragazzino dopo aver vinto una gara con la vespina truccata. A volte è utilizzata come sinonimo di "un friggo mia 'on l'acqua"(vedi qui).

"Mugolone". Onomatopeutico per "pompino". Difatti, la pratica del pompino è associata a mugolii e sussurri tipici dell'atto. "Boia deh', m'ha fatto un mugolone la tu' moglie e l'hanno sentita fino a Lucca", dirà il gentiluomo pisano all'amico di sempre.

11 commenti:

trippi ha detto...

sto ancora ridendo come una matta.. ma il dialetto e uso e cosutmo di lord?? Per le signore?

Demonio Pellegrino ha detto...

mmm, no no, anche le donne parlano cosi'. Pero' ho sempre pensato che se per un uomo parlare cosi' possa essere fonte di divertimento, per la donna no. Quando sento una che mi parla pisano grezzo, mi prende malissimo. Potrebbe essere la Arcuri, ma non ce la farei. Oddio, forse forse, con un po' di sforzo in quel caso si'. Pero' ci siamo capiti, no?

Giovanna Alborino ha detto...

complimenti per il nuovo template, lo vedo solo ora e' mi piace molto...

ecco, ora sto imparando anche a parlare pisano :D
ciao demonio

Lauraetlory ha detto...

Credevo che i romani riuscissero ad essere i piu' grevi in assoluto. Mi sbagliavo, oh, se mi sbagliavo!
Laura

Demonio Pellegrino ha detto...

Giovanna - imparare le lingue puo' sempre essere utile...

Laura - no no, I pisani e I livornesi se la giocano alla pari coi romani. E' uno scozzo tra titani, te l'assicuro...

pytta ha detto...

....concedimelo, ma è spassoso....davvero spassoso!
mugolone poi...è anche meglio di soffocotto (termine insegnato da una mia collega...)

Marco ha detto...

AHahaha certo anche voi quando vu dite di parlà stretto vu siete notevoli :)
si imparan sempre cose nuove!

CIANA town ha detto...

Demonio, ho cliccato perchè ero curiosa...in fiorentino per la donna affamata si dice "se la te lo piglia poi ti ci vole l'avvocato per fattelo rendere"..oppure, "questa e l'è di quelle che "se te lo piglio e un te lo rendo"...FANTASTICO...

Demonio Pellegrino ha detto...

ciana, allora tutto il mondo (toscano) e' paese...

Valemcdoc ha detto...

Un altro commento del lord in fila al cinema, scavalcato da un terzo potrebbe essere: "Oh vieni, ameriano di Lucca!" oppure "oh chi sei te ir Cacini?"

Demonio Pellegrino ha detto...

vale, cosa m'hai ricordato!!! Il cacini!!!!!!!!

Ma chi siei te, ir cacini? Sai da cosa derivi?

Ti potrebbero interessare anche questi post qui:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...